Totale solidarietà del comitato per un PNV a Bitonci. Adesione alla manifestazione di “Veneti”

Comunicato stampa 

Totale solidarietà del comitato per un PNV a Bitonci. Adesione alla manifestazione di “Veneti”. Indipendenza del Veneto entro il 2012.

L’avviso di garanzia al coraggioso sindaco di Cittadella dimostra l’inderogabile esigenza di avere magistrati veneti in Veneto. Stop al colonialismo, indipendenza del Veneto unica soluzione politica per uscire dal rischio “Argentina”.

_____________________ 

Treviso, lì 22 novembre 2007 L’incredibile arroganza del sistema politico italiano si dimostra nell’atto improprio del capo procuratore di Padova Pietro Calogero verso il primo cittadino cittadellese. Ciò rivela con tutta evidenza la condizione di colonia produttiva in cui versa la Nazione Veneta.

Non è un caso infatti che il magistrato che ha emesso la sentenza sia un italiano e non un veneto.

Così come sono assai carenti di funzionari veneti gran parte del sistema giudiziario e di polizia.Eppure noi veneti non manchiamo di grande tradizione giuridica, testimoniata dalla presenza a Padova di una delle più importanti e antiche facoltà di giurisprudenza in Europa e nel mondo.

Per tale ragione il comitato per la fondazione di un Partito Nazionale Veneto aderisce alla manifestazione di solidarietà al sindaco Bitonci, indetta ancora lunedì scorso dal movimento “Veneti” e programmata per sabato alle ore 12 a Cittadella. 

Stop al colonialismo! Magistrati veneti in Veneto! 

Il comitato si pone come obiettivo il raggiungimento dell’indipendenza del Veneto con metodi democratici e non violenti, attraverso l’indizione di un referendum di autodeterminazione da parte della Regione Veneto. Riteniamo oramai ineludibile da parte di tutte le forze politiche venete una convergenza nel nome dell’autodeterminazione e dell’indipendenza del Popolo veneto. Restare divisi, cari fratelli veneti, è un lusso che non possiamo più permetterci. In ogni caso, se l’attuale classe dirigente non sarà in grado di assumersi tale responsabilità, sarà senz’altro sostituita alle prossime elezioni regionali del 2010, ove sarà presente un blocco veneto indipendentista. Tale formazione sarà anticipata dalla presenza di liste civiche indipendentiste in tutto il Veneto a cominciare già dal 2008 alle elezioni di Treviso.

Il comitato per un PNV si rifà al programma “Le Ragioni dell’indipendenza” pubblicato dal movimento “Veneti” e presentato al Veneto-Day, che ridisegna in chiave veneta i percorsi politici indipendentisti europei e mondiali che hanno visto una enorme accelerazione nel 2007. Anche per il Veneto, il comitato per un PNV prevede l’ottenimento dell’indipendenza politica in un lasso di tempo ragionevole di 3-5 anni. Tale soluzione politica è l’unica percorribile per noi veneti, prima di essere risucchiati dalla sindrome argentina e della bancarotta finanziaria italiana. 

Per informazioni

Portavoce: Gianluca Busato

Web: www.pnveneto.org – E-mail: info@pnveneto.orgTelefono: 348.8827427 – Fax: 0422.1830131

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts

Comments are closed.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!