Galan è nudo, stia attento al gelo

Download comunicato

Appoggio a Galan, ma il debito italiano non è cosa nostra.
_____________________

Treviso, lì 20 dicembre 2007
Il PNV appoggia senz’altro il governatore Giancarlo Galan nella sua trattiva romana per ottenere maggiori competenze.
In merito però all’ipotesi di farci carico come veneti di una quota di debito pubblico italiano, in cambio di qualche competenza governativa, magari pure priva delle leve finanziarie per renderla effettiva, ci corre l’obbligo di ricodare a Galan e a tutti gli altri politici che stanno anticipando un pò troppo i brindisi natalizi, che tale tema risulta quantomeno anticipato per noi veneti che già subiamo gli effetti della malaspesa italiana e di un debito pubblico non opera nostra, ma del governo di uno stato che ci è più contro che a favore.
È bene in particolare rammentare che la Convenzione di Vienna del 1983 sulla successione degli Stati rispetto ai beni pubblici, ai debiti pubblici e agli archivi bene stabilisce proprio i principi per la divisione dei valori di tali patrimoni da svolgersi però durante negoziati per l’indipendenza e non certo durante le elemosine di poteri da svolgere magari in nome e per conto di uno stato centrale che fa di tutto per occultare la nostra identità veneta.

Gianluca Busato
Comitato per la fondazione del
Partito Nazionale Veneto

Web: www.pnveneto.org
E-mail: info@pnveneto.org

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts

Comments are closed.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!