I Veneti: “Sì alla commissione storica sull’annessione al Regno dei Savoia del Veneto ma purchè sia imparziale”

Ricevemo e volentieri pioveghemo.

COMUNICATO STAMPA 

Sì alla commissione storica sull’annessione al Regno dei Savoia del Veneto ma purchè sia imparziale

Il Movimento Veneti esprime soddisfazione per la decisione della Regione Veneto di istituire una commissione ufficiale di indagine storica sui brogli che caratterizzarono il plebiscito farsa del 1866 con il quale i Savoia si impossessarono del Veneto, ma a farne parte devono essere chiamati storici che abbiano dimostrato finora posizioni non pregiudiziali sui fatti accaduti.

L’iniziativa dell’ente regionale di istituire e finanziare un gruppo di lavoro con lo scopo di far luce sui tristi accadimenti di Centoquarantuno anni fa’ relativi ai brogli e alle violenze che accompagnarono il plebiscito svoltosi sotto occupazione militare a seguito del quale il Popolo veneto si trovò costretto a divenire suddito dei reali di lingua francese di Casa Savoia, è sicuramente lodevole.

Ma affinchè tutto il lavoro sia propedeutico alla diffusione di un dibattito pubblico pacato ed onesto sul cosidetto “risorgimento”, ovvero sull’espansione della monarchia dei Savoia a danno di altri stati, a far parte della commissione è preferibile non vengano nominati storici che abbiano già dimostrato di non sapere valutare serenamente quanto accaduto senza far pesare pesantemente la propria formazione ideologica e politica, sia da una parte che dall’altra.

In ogni caso è ormai storicamente accertato ed accettato il fatto che si trattò di fatto di una semplice azione di propaganda priva di consenso popolare, che vide i veneti nelle veci di semplici spettatori nel cambio tra due occupazioni straniere, quella austriaca e quella italiana.

Venezia, 28 Dicembre 2007

Per “I VENETI”

Riondato Patrik

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts

Comments are closed.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!