Italia in crisi irreversibile. I veneti si uniscano e abbandonino i partiti romani e milanesi.

Download comunicato

Lo sciopero degli autostrasporti ha rivelato la fragilità ormai endemica del sistema politico italiano. L’impressione generale è che lo stato sia preda di una guerra tra bande d’affari. L’unica soluzione per noi veneti è la costituzione di un unico blocco politico nazionale veneto.
_____________________

Treviso, lì 13 dicembre 2007

Sono bastati pochi giorni di sciopero degli autotrasportatori per rivelare una debolezza ormai sistemica dello stato italiano. Recenti manifestazioni sindacali in altri paesi europei hanno dimostrato come questi entrassero in crisi solo dopo 7-10 giorni continuativi di blocco.
Ne sono serviti molti meno per piegare il governo italiano. Qualcuno, nel vedere i distributori di benzina pretetti dalla polizia armata, con ironia non troppo irrealistica ha commentato: “ora mancano solo le tessere per il razionamento del pane”.
L’impressione che si respira come cittadini è quella di una situazione drammatica e frutto di una vera e propria battaglia tra bande organizzate a difesa di interessi particolari, sulle spalle di noi veneti.
Gli organi di informazione televisiva paiono sempre più veri e propri bollettini governativi predigeriti da appositi comitati di controllo partitico.
La sfiducia verso i partiti e la politica in genere è – se possibile – ai suoi massimi livelli e in crescita continua e inarrestabile.
È di oggi un articolo del New York Times che fa un parallelo tra l’attuale situazione dello stato italiano e i giorni che hanno preceduto la caduta della Serenissima Repubblica di Venezia.
Noi aggiungiamo che nei corsi e ricorsi ciclici, forse si avvicina il momento in cui vedremo un percorso simile, ma, con l’ironia che solo la storia sa inventare, a fasi invertite.
L’unico ostacolo che ancora si frappone a tale evento è la divisione tra i partiti e i politici veneti, che continuano ad essere fedeli alle segreterie centrali dei partiti di Roma e Milano.
Il comitato per un Partito Nazionale Veneto rivolge a tutti loro un appello perché confluiscano assieme al nascente PNV in unico blocco nazionale veneto, al fine di permettere la difesa degli interessi veneti e il raggiungimento di forme di autogoverno propedeutiche all’indipendenza e al di là degli schieramenti partitici e ideologici attuali, che rispondo esclusivamente ad interessi non veneti.

Comitato per la fondazione di un
Partito Nazionale Veneto
Portavoce: Gianluca Busato

Web: www.pnveneto.org
E-mail: info@pnveneto.org

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts

Comments are closed.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!