Svizzera, viaggio nella democrazia diretta

Tutti sappiamo cos’è un referendum e come funziona. Sappiamo bene anche che spesso i referendum sono stati aggirati e di fatto ignorati dai politici, specie quando si vuole togliere privilegi a loro o ai loro amici che li pagano. In Italia i referendum sono una cosa complicata, richiedono un numero considerevole di firme per poter essere presentati, e poi la corte costituzionale può bloccarli. Inoltre sembra che ogni volta che si fa un referendum sia una catastrofe.
Diciamolo, la sovranità ai cittadini è puramente aleatoria, in Italia.
Non è così in Svizzera, dove non solo vige l’istituto del referendum, ma anche quello della legge di iniziativa popolare. Si miei cari lettori, i cittadini concorrono attivamente a determinare le leggi che li governano. E da quelle parti la sovranità popolare è decisamente una cosa molto più seria.
Non ci sono corti nè altre invenzioni che possano impedire quello che dovrebbe essere un diritto di tutti gli uomini: poter decidere il proprio autogoverno.

Nella democrazia diretta, l’istituto delle leggi di iniziativa popolare, sono un fatto che coinvolge un’esperienza a noi sconosciuta, su come i cittadini possono promuovere iniziative che servono al loro paese, e dove la stessa costituzione può essere modificata su istanza di questo tipo, come vedrete nel filmato del servizio che ho realizzato.

Già, perchè il primo Giugno 2008 in Svizzera, e in canton Ticino, è tempo di votazioni.
Nel canton Ticino ci saranno 6 quesiti di iniziativa popolare, che sostanzialmente determinano una buona fetta della politica annuale del cantone e della confederazione. Come si vota, quali i modi di esprimersi, quali i quesiti, e soprattutto come si pone ai cittadini la gestione di se stessi, il vero autogoverno, sono l’oggetto dei questo reportage, per capire, toccando con mano, come funziona la democrazia diretta e lasciare a voi l’esercizio di pensare come attuereste qui, nel nostro Veneto, uno strumento di questo tipo; dove il governo sono tecnici che devono elaborare le leggi come volute dai cittadini, dove il popolo è sovrano e mette in discussione la propaganda di governo, dove i cittadini impongono una riduzione delle tasse, e dove un comune può assumere decisioni che non possono essere messe in discussione neppure dalla corte federale.

Buona visione.

Claudio Ghiotto

visita la pagina con il video: Svizzera, viaggio nella democrazia diretta

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts