BTP ITALIANI SOTTO TIRO, SPREAD CON BUND TEDESCHI SALE A RECORD DI 129 PUNTI

(ASCA) – Roma, 31 ott – Btp sotto attacco sul mercato obbligazionario. Il rendimento del Btp decennale e’ salito al 5,12% da 4,98% di ieri, al contrario il rendimento del Bund decennale si e’ invece attestato al 3,86% dal 3,78% di ieri.
Cosi’ lo spread tra i titoli di stato decennali italiani e quelli tedeschi e’ salito a 125 punti, toccando durante la giornata un massimo di 129 punti base, il nuovo massimo storico dall’introduzione dell’euro (1 gennaio 1999).
Con l’attuale crisi finanziaria i paesi con minore rating e maggiore debito pubblico perdono, almeno temporaneamente, uno dei vantaggi piu’ tangibili della unione monetaria europea, cioe’ la convergenza dei tassi di interesse a lungo termine sul debito pubblico dei vari paesi aderenti all’Eurozona. Una convergenza durata piu’ di 10 anni.
Le implicazioni di questo fenomeno potrebbero determinare asimmetrie notevoli tra i paesi che dovessero rivolgersi al mercato dei capitali per finanziare politiche procicliche.
La Germania paghera’ interessi molto minori rispetto agli altri partner dell’Eurozona. Fino a 16 mesi fa la differenza tra i tassi a lungo termine sul debito pubblico della Germania e quelli degli altri paesi dell’Eurozona erano minime.
Con lo spread a 125 punti, gli investitori chiedono che i titoli di stato italiani decennali rendano l’1,25% in piu’ degli analoghi titoli di stato tedeschi. Prima dello scoppio della crisi dei mutui (luglio 2007), questa differenza era solo dello 0,19%.

men/mcc/alf

tratto (con correzioni) da http://www.asca.it/moddettnews.php?idnews=787932&canale=ORA&articolo=EUROZONA:%20BTP%20SOTTO%20TIRO,%20SPREAD%20CON%20BUND%20SALE%20A%20RECORD%20DI%20129%20PUNTI

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts