Il Veneto sta perdendo la partita dell’innovazione

spese-rd-on-gdp

quota di investimenti in Ricerca & Sviluppo sul pil totale

Alcune statistiche pongono in evidenza come il problema veneto se è vero che dipende strutturalmente dall’ingabbiamento nell’inefficiente stato-italia, è pur anche vero che sta pure nel non sapersi convertire a nuovi modelli di sviluppo che siano in linea con le esigenze di oggi e ancor più di domani.
Qualche esempio?
Di seguito ne pubblichiamo un paio, che indicano come siamo arretrati sul fronte delle nuove tecnologie, dei servizi innovativi, dell’investimento in risorse umane qualificate nei nuovi lavori della “società dell’informazione” e su aspetti simili.
Il primo esempio indica la quota di investimenti in Ricerca & Sviluppo sul pil totale (fig. 7.1), da cui emerge una posizione assolutamente di retroguardia del Veneto rispetto ai propri vicini siano essi stati, o regioni dello stato italiano.
Il secondo esempio (fig. 7.2)

researchers

numero di ricercatori assunti rispetto al totale di tutti i dipendenti in tutti i settori

è il numero di ricercatori assunti rispetto al totale di tutti i dipendenti in tutti i settori. Dalla figura sotto riportata emerge che il Veneto è messo molto male, così come la Lombardia, rispetto magari al Friuli-Venezia Giulia, all’Emilia-Romagna, o al Piemonte. Questo trend va invertito, perché chi non ricerca non ha futuro. Per numero di ricercatori e per investimento in ricerca e sviluppo, apparteniamo all’Europa più vicina all’Africa.
Arretrati non solo nei confronti della media europea (le statistiche sono Eurostat e scaricabili gratuitamente da internet), ma anche di altre regioni vicine che sono assoggettate a un regime oppressivo simile a quello che subiscono i veneti.
Arretrati soprattutto rispetto a stati vicini che magari hanno conquistato l’indipendenza da poco, come la Slovenia, oppure che semplicemente sono più flessibili e capaci nel gestire il cambiamento. Anche perché, aggiungiamo noi, hanno una classe politica più preparata.
Cosa vuol dire ciò? Che la classe politica in Regione Veneto e nelle amministrazioni comunali e provinciali venete è per lo più inadatta a capire le sfide odierne e va sostituita al più presto.
Per fare ciò dobbiamo quanto prima far crescere e aiutare il PNV, per avviarci decisamente verso l’indipendenza veneta che ci permetterebbe di cambiare le scelte sull’innovazione, grazie anche al cambio di classe dirigente che ne conseguirà.

 

Partito Nasional Veneto

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts

Comments are closed.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!