Oramai, n’omo de aparato

vote for pnv

vote for pnv

Ieri mattina (domenica mattina, ndr) mi sono alzato alle otto e un quarto e sono andato a Bovolone. E perché mi sono alzato alle otto e un quarto di domenica mattina per andare a Bovolone? Per partecipare alla mia prima riunione di partito in assoluto. E a quale riunione di partito ho partecipato? A quella il cui partito ha i seguenti quattro principi fondanti:

  1. Il principio della proprietà privata, come estensione del più generale principio di libertà individuale.
  2. Il rifiuto di ogni forma di discriminazione razziale, sessista, linguistica, di convinzioni religiose, filosofiche o politiche.
  3. L’accettazione dei principi di legittimità democratica e di non violenza.
  4. L’accettazione delle norme del diritto internazionale.

Un partito del quale non condivido tutte le proposte ma il cui obietivo primo, l’indipendenza, mi sembra auspicabile per garantirmi la possibilità di un futuro migliore rispetto a quello che avrei se continuassi a essere suddito di questo baraccone osceno. Chiamatemi pure mona e ditemi pure che è una perdita di tempo, ma secondo me il PNV merita un po’ del mio tempo.

P.S. Da quando ho deciso di mettere un’immagine per ogni post, devo dire che il mio gusto per la scelta delle immagini migliora sempre più. L’immagine di ’sto post, per esempio, è o non è un tocco di classe autoironico?

Link all’articolo originale su buraku.org

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts

Comments are closed.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!