Idee di governo

Se fossimo liberi di decidere cosa proporrei per la nostra Nazione? Anche attraverso un progetto politico irrealizzabile a causa delle restrizioni imposte può dimostrare tangibilmente cosa significa la propria autodeterminazione.

Dame e Messeri cittadini Veneti, la situazione mondiale finanziaria ed economica sta presentando un inedito scenario, che è scaturito da un evento affatto imprevisto (il crollo finanziario USA) che però ha indotto un fenomeno imprevisto, che ancora pochi di noi intravedono, ma che già ora ci lascia intuire una evoluzione se non una convoluzione dell’economia come noi la abbiamo conosciuta fino ad oggi. Siamo ormai consapevoli che il percorso avviato ci riserverà altre sorprese dovute al poco conoscibile e prevedibile, per cui oggi non siamo in grado di affermare con certezza quale futuro vivremo. Una cosa è tuttavia certa in quanto rientra nell’ambito della normalità: l’economia, ovvero la soddisfazione dei bisogni degli uomini, come c’è oggi ci sarà domani, anche se la geometria dei nostri bisogni potrebbe modularsi nel tempo ed assumere diversa rilevanza tra le cose che oggi ne hanno molta o poca.
Di certo ci troviamo, e ci troveremo ancor più in situazioni difficili per le Persone e le Famiglie che compongono. Le nostre imprese, il vero motore del nostro benessere, sono uno dei beni che dobbiamo tutelare, soprattutto è importante non distruggere la Conoscenza, che è un asset difficile da contabilizzare, e che spesso viene trascurato, ma che rappresenta il nostro bene primario. La Conoscenza di arti e mestieri, della conduzione di imprese, delle tecnicità dei processi, delle reti di contatti commerciali, delle professionalità e delle tecnologie. La perdita di un’impresa comporta la dissipazione di moltissime Conoscenze, che molto faticosamente occorre ritrovare per ricostituirla. E’ anche vero che questo periodo può rappresentare un’opportunità, per delle scelte difficili e coraggiose, per l’abbandono di lavorazioni poco vantaggiose e ricercarne di più proficue, e per l’ascolto attento e puntuale dei bisogni delle Persone ovvero il mercato. […] continua

Leggi tutto l’articolo qui

Claudio Ghiotto

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts