ITALYAN: L’isola del Boia!

Secondo una poetica paraetimologia ebraica, “Italia” significherebbe “isola della rugiada divina”, da “i”, isola, appunto, e “tal”, rugiada – a cui è dedicata anche una bellissima preghiera del popolo di Israele. Ma vorrei proporre un’altra paraetimologia, altrettanto suggestiva (ma meno lirica). L’isola del boia. “Talyan” significa infatti boia, in ebraico. Perché ITALYAN sta uccidendo non solo tutte le libertà, anche la voglia di vivere dei suoi sudditi. Non sarebbe l’ora di porvi fine? Di ritorno da USA, Germania e Sud Africa, in ordine inverso, non ho potuto fare a meno di notare come in tutti questi paesi, certo non privi di problemi, vi sia un grado di libertà maggiore, infinitamente maggiore, rispetto a questa repubblica delle banane marce in cui siamo impantanati da troppo tempo. Sono del tutto maturi i tempi per una Venetia libera, per una Sardegna libera, per una Liguria libera, e via così. E allora l’Italia tornerà davvero ad essere un’isola di rugiada divina, non ridotta, ma elevata al rango che le spetta di “espressione”, ovvero di luogo geografico. Bellissimo, e chi lo negherebbe?

L’anno prossimo si terranno le elezioni regionali. Proviamo ad ipotizzare per un momento che il governo regionale eletto divenga anche il primo governo della Venetia libera. Certamente, ingegneri costituzionali penseranno alla forma di governo migliore per il futuro, ma per intanto un consiglio regionale potrebbe benissimo gestire il trapasso della Venetia da colonia di ITALYAN, a paese libero. Quindi se qualcuno è spaventato dal venir meno del mesto tiranno, si rassicuri, non mancano gli strumenti per gestire politicamente la vita della Venetia finché una nuova costituzione non detterà le forme politiche dello stato veneto rinato. Tutto quello che è di ITALYAN, scuole, tribunali eccetera, diverrà di competenza, e proprietà, della Venetia, della Regione divenuta governo, per quanto provvisorio. Insomma, nessuna rivoluzione, nessuna disoccupazione, anzi. Se per un periodo di 5 anni venisse mantenuto il sistema fiscale di ITALYAN, la Regione divenuta Governo sovrano si troverebbe ad amministrare un immenso flusso di denaro. Quanto basta per gestire la transizione, anche in termini economici. Ma poi, e forse ben prima di 5 anni, si applicherà una flat tax del 20% al massimo, e sarà finita l’era del boia obeso che per un secolo e mezzo si è mangiato la ricchezza dei Veneti. E di tutti gli altri popoli di ITALYA, che senza codesto boia sarebbe davvero l’isola della rugiada divina.

Che liberazione! Non vedere più le facce di merda che ci governano in televisione, ma vederle se mai quando si parla di quel che avviene in un paese straniero, con la stessa sensazione di sollievo che si ha o si aveva nel vedere in televisione Bokassa, Idi Amin Dada, Pol Pot, Castro, Kim Yong-Nam.

Svegliamoci! Facciamola finita con ITALYAN. Possiamo farcela!

Paolo Bernardini

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts