Ocse: “Italia in recessione profonda”

Stime preoccupanti per l’Italia che si avvicina sempre di più alla fine della propria credibilità finanziaria nel panorama internazionale. Il deficit di bilancio nel 2009 – dice l’Ocse – arriverà al 5% del Pil, per raggiungere il 6% nel 2010.

Per quanto riguarda la produzione industriale, riportiamo il grafico che meglio di qualsiasi parola ci mostra la grave situazione economica, inarrestabile per uno stato prossimo alla fine dei propri giorni.

industrial-production-2008

Ocse: "Crollo della produzione industriale"

Solo l’indipendenza ci può salvare!

manifesto-b-rid2

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts