Magio Serenisimo: due eventi da non perdere

Con l’indipendenza siamo ricchi: di cultura, di ingegno, di felicità!

Il Sole comincia finalmente a farsi spazio dopo le stagioni piovose e così avviene anche nel panorama politico veneto.
C’è infatti una grande novità: un maggio Serenissimo tutto da scoprire.
Un maggio speciale firmato Partito Nasional Veneto, nel nome dell’indipendenza.

pnv-9-maggio-2009

Si comincia sabato prossimo 9 maggio, alle 17 presso il locale Alchimia in Prato della Valle, 117, dove il comandante dei Serenissimi Fausto Faccia ci parlerà dell’indipendenza, 12 anni esatti dopo la gloriosa presa del Campanile di San Marco. Ecco come ricorderemo i fatti avvenuti nella notte tra l’9 e il 9 maggio 1997, che hanno risvegliato molte coscienze venete e ancor oggi testimoniano il coraggio, il civismo e il patriotismo di chi ama la propria Terra Veneta. Quale miglior modo di farlo, se non di sentire nella piazza più grande d’Europa le parole di uno dei protagonisti? Non sarà in ogni caso un evento “nostalgico”, bensì l’occasione per far fare un decisivo passo in avanti al Popolo Veneto verso la propria liberazione.
Sentiremo quindi sabato prossimo 9 maggio cosa ci riserva l’oggi, dal punto di vista privilegiato di Fausto Faccia: 12 anni dopo la grande impresa sarà egli a dire la propria opinione su quale sia la via per l’indipendenza della Venetia.

Il futuro dell’Arsenale a partire dal suo passato<br /> 16 maggio ore 17 - Venezia

Il secondo grande evento del maggio Serenissimo 2009 è la conferenza “Il futuro dell’Arsenale a partire dal suo passato”, che si terrà il sabato succesivo 16 maggio a Venezia, la capitale dei Veneti, alle ore 17 presso il Centro Civico Scoleta dei Calegheri a San Tomà. Ci ha mosso la proposta scandalosa del ministro della difesa “foresto”, quell’Ignazio La Russa che ha voluto e saputo umiliare Venezia e i Veneziani proponendo di trasformare l’Arsenale in un albergo. Da lì ci siamo mossi e abbiamo deciso di chiamare a pronunciarsi chi dell’Arsenale ne conosce la storia, la funzionalità e le potenzialità, relatori che non appartengono al Pnv, ma che ringraziamo per aver raccolto il nostro invito in difesa di un Simbolo della nostra Storia.
Noi riteniamo che la Venezia da salvare vada intesa non solo come un contesto storico e ambientale di eccezionale valore, ma anche come città vissuta, come quel Patrimonio di Civiltà che appartiene ai suoi abitanti.
Si è scelto pertanto di aprire un dibattito incentrato su un’area strategica-simbolo, forse tra le più trascurate, o meglio sprecate, tra le mille potenzialità economiche cittadine che l’amministrazione pubblica – ma forse anche il tessuto imprenditoriale – non ha saputo far fruttare con oculatezza.
Il ritorno economico indotto dal corretto utilizzo di quella che fu l’area industriale più grande d’Europa in età storica produrrebbe enormi ricadute ad ampio raggio sia per il recupero storico, sia per la ripresa dell’occupazione in loco, sia come stimolo all’innalzamento del livello scientifico-culturale, sia in rapporto all’immagine stessa della Città.
Ogni Patriota Veneto e ogni Veneto coscienzioso deve quindi essere orgoglioso di partecipare a due eventi straordinari che segnano il Maggio Serenissimo nel segno del Partito Nasional Veneto, il primo partito veneto che ha deciso di percorrere senza indugio la via democratica e non violenta verso la nostra indipendenza politica, per la nostra libertà e felicità.

Gianluca Busato
Segretario Pnv

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts