Sołidarietà a Paolo Bernardini

El Partito Nasional Veneto el esprime ła so piena sołidarietà e vicinansa al so presidente, Paolo Bernardini, ogeto de ofexe e atachi personałi incuałificabiłi. Naltri femo cuadrato intorno a na persona che ne raprexenta in pien e che gà senpre dimostrà na onestà inteletual e un corajo sivil straordinari, che ło fa un exenpio de virtù par tuti naltri.
Purtropo el tono doparà dai so “interlocutori” se gà meso al de fora del piano połitico e donca no podemo gnanca rispondar ała mancansa de argomentasion. L’ugnoła roba da far xe armarse de santa pasiensa e esar consapevołi che come primo partito indipendentista veneto gavemo anca ła responsabiłità de no star a vardar chi che no sta sol piano democratico e de rispeto dełe opinion de st’altri. Par el Pnv el rispeto dełe idee e dełe persone el xe un prinsipio fondante e donca proprio no ghi ne discutemo gnanca co nisuni. Chi che no fa suo sto ategiamento, nol pol confrontarse co naltri.
El nostro Presidente el gà dito giusto e el gà toca inte’l vivo aspeti de na ciara incoerensa połitica da parte de chi che dixe de portar vanti un obietivo e po’ dopo par da drio el tien na łinea difarente e in gran contradision co l’obietivo de faciata. D’altra parte i fałimenti dei połitisi autonomisti veneti i xe soto i oci de tuti, par cui no serve pì de tanto fermarse su sti aspeti. Ła mancansa de argomenti połitisi da parte de chi forse a torto el se sente sorpasà se gà dimostrà inte na pura forma de viołensa verbal priva de contenuti, par cui no merita parlarghine, ma soło constatar che dovemo sol che farse ła nostra strada, consapevołi – come che ti Paolo a te gà ben dito – che no ghe xe scorciatoie par ła libartà. E no ghe xe gnanca nisuna gara e ansi a dovarìa esarghe na comun dedision al’obietivo del’independensa sensa suditansa verso partiti fałii e inconcludenti.
Paolo, co orgolio el Pnv te gà sernìo come so Presidente, proprio par dimostrar ła superiorità połitica dei Veneti che noi gà de bixogno de serarse su poxision de retroguardia, ma ansi i sa dar forsa ałe so istanse de libartà co el spesor intełetual che in un soło àno de vita e 3 dì el gà parmeso al Partito Nasional Veneto de prexentarse ai eletori co na poxision de forsa che nisun altro partito tałian el gà.

Eco parché femo cusì paura ai nostri aversari połitisi!

Vota par l’independensa, vota par ła libartà, vota Pnv!

Gianluca Busato
Segretario Pnv


Solidarietà a Paolo Bernardini

Il Partito Nazionale Veneto esprime la propria piena solidarietà e vicinanza al suo presidente, Paolo Bernardini, fatto oggetto di offese e attacchi personali inqualificabili. Noi facciamo attorno ad una persona che ci rappresenta completamente e che ha sempre dimostrato una onestà intellettuale e un coraggio civile straordinari, che lo fanno un esempio di virtù per tutti noi.
Purtroppo il tono usato dai suoi “interlocutori” si pone al di fuori del piano politico e dunque non possiamo nemmeno rispondere alla mancanza di argomentazioni. L’unica cosa da fare è armarsi si santa pazienza ed essere consapevoli che come primo partito indipendentista veneto abbiamo anche la responsabilità di non fermarci a guardare chi non sta sul piano democratico e di rispetto delle opinioni altrui. Per il Pnv il rispetto delle idee e delle persone è un principio fondante e dunque non ne discutiamo proprio con nessuno. Chi non fa proprio tale atteggiamento, non può confrontarsi con noi.
Il nostro Presidente ha detto bene e ha toccato nel vivo aspetti di una chiara incoerenza politica da parte di chi dice di portare avanti un obiettivo e poi dopo di nascosto tiene una linea differente e in grande contraddizione con l’obiettivo di facciata. D’altro canto i fallimenti dei politici autonomisti veneti sono sotto gli occhi di tutti, per cui non serve più di tanto soffermarsi su tali aspetti. La mancanza di argomenti połitisi da parte di chi forse a torto si sente sorpassato si è rivelata in una pura forma di violenza verbale priva di contenuti, per cui non merita parlarne, ma solo constatare che dobbiamo solamente fare la nostra strada, consapevoli – come tu Paolo hai ben detto – che non ci sono scorciatoie per la libertà. E non c’è nemmeno alcuna gara e anzi dovrebbe esserci una comune dedizione all’obiettivo dell’indipendenza, senza sudditanza verso partiti falliti e inconcludenti.
Paolo, con orgoglio il Pnv ti ha scelto come suo Presidente, proprio per dimostrare la superiorità politica dei Veneti, che non hanno bisogno di chiudersi su posizioni di retroguardia, ma anzi sanno dare forza alle loro istanze di libertà con lo spessore intellettuale che in un solo anno e 3 giorni ha permesso al Partito Nazionale Veneto di presentarsi agli elettori con una posizione di forza che nessun altro partito italiano ha.

Ecco perché facciamo tanta paura ai nostri aversari politici!

Vota per l’indipendenza, vota per la libertà, vota Pnv!

Gianluca Busato
Segretario Pnv

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts