BOND-SUD: ECCO IL PRIMO REGALO DELLA LEGA ALLA MAFIA

banca_del_mezzogiorno-thumbIl progetto Tremonti per l’istituzione della Banca del Sud, o meglio Banca del Mezzogiorno ( o meglio “Cassa del Mezzogiorno” Revival) prevede la creazione di un nuovo istituto finanziario e di diritto privato che potrà contare su un apporto di fondi pubblici (così prevede il decreto 112) di 5 milioni di euro che entro 5 anni dall’operatività della banca verrà restituito allo Stato. La principale novità è costituita dai bond-Sud, speciali titoli con scadenza non inferiore a 18 mesi e fiscalmente agevolati, che saranno emessi per finanziare i progetti di investimento a medio e lungo termine delle piccole e medie imprese. Sugli interessi si pagherà un’aliquota del 5%, anziché del 12,50% a patto che i sottoscrittori non li cedano prima di 12 mesi dall’acquisto. La Banca del Mezzogiorno potrà contare sugli sportelli delle banche di credito cooperativo e sulla rete delle Poste, la più estesa sul territorio.

Ecco fatto il primo vero esempio di federalismo fiscale: le imposte sui proventi finanziari e sulle cedole percepite al sud scontate di ben il 60% rispetto ai risparmiatori Veneti. Però che novità…E sopratutto alla faccia di 20 anni di raffazzonata politica “sberegona” dei leader pan-padani della Lega Nord e di quel federalismo tanto atteso dal Nord.

Ma la domanda sorge spontanea: chi investirà fior di quattrini nelle obbligazioni-Sud per ricavarne un buon rendimento e per di più ad aliquota super-agevolata. Ma è chiaro: chi ha soldi da immettere nel sistema, di controllare questa “nuova mangiatoia” confezionata dal governo di ita, chi ha tanti soldi da riciclare: quale miglior modo per pulire i soldi a tasso agevolato…?

E tutto questo con la complicità di un partito, la Lega Nord, che dice di battersi per il Nord e poi va a pescare voti in tutte le regioni d’Italia. Partito, la Lega che non richiama all’ordine il Ministro Zaia quando parla in TV e dice, parlando del tartufo, ” un prodotto della nostra bella Italia da salvaguardare”…ma che cavolo di Veneto sei ? E allora perchè non vai sui Berici a salvaguardare lo “scorzone berico” invece di andarti a strafocare ad Alba a suon di grattate di “bianche pepite profumate” ?
Questo dimostra cari leghisti/legaioli che avete fallito. Avete rammollito i vostri deretanti sugli scranni romani. Avete svenduto le vostre idee e le vostre battaglie per il Nord e per il Veneto a forza di sollazzarvi a cene e feste fatte con i soldi del Nord…
Ora se vi resta un po’ di dignità: VERGOGNATEVI !

Stefano Venturato
PNV PADOVA

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts

Comments are closed.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!