Il valore supremo della politica indipendentista

cuoreUna nuova speranza per il Veneto che non può essere tradita

Ogni giorno molti Veneti si svegliano al mattino e cercano un motivo per sperare, per poter dire che la triste situazione politica italiana è solamente passeggera e può essere cambiata. Certo, per molti si tratta di un sogno, ma questo sogno trova ogni giorno sempre più forza grazie alle donne e agli uomini che lo rendono prima raggiungibile e quindi reale.
Non avrebbe senso altrimenti sacrificare affetti, amicizie, opportunità lavorative, tempo libero e qualche volta la tranquillità interiore se non vi fosse un grande obiettivo di cambiamento.
No, a quel punto costoro – e io con loro – continuerebbero a lasciare la palla in mano ai politicanti di mestiere che ci hanno portato al disastro in cui viviamo.
Gente che vive di politica e non ha ottenuto nulla per noi Veneti negli ultimi 20 anni.
Solo illusioni, cui sono seguite delusioni e rabbia. E stipendi d’oro per chi ha fallito nel proprio compito.
Ora qualcuno vorrebbe convincerci che l’indipendenza veneta è un’utopia per la quale non vale la pena fare politica e che chi sbaglia siamo noi che l’abbiamo identificata come unica soluzione possibile e concreta alla drammatica situazione che viviamo quotidianamente e che per molti si traduce solo nella volontà di scappare da questo Veneto colonizzato da un’Italia ingrata.

Scappare a Londra, Berlino, Washington, Sidney, Montreal, Rio de Janeiro, abbandonare per sempre questo luogo di falsità e di regime. Ecco l’unica speranza oggi per molti giovani e meno giovani Veneti.

Ecco dove viviamo, in un regime. Un regime che non permette più di sognare a nessuno di noi.

Per questo non possiamo abbandonare, o, peggio, tradire la grande speranza di felicità per il Veneto, la nostra indipendenza politica.

Quattro candidati e i loro staff si sono messi in gioco per portare al Veneto una grande alternativa nel nome dell’indipendenza. Quattro persone capaci, coscienziose, responsabili, con grandi doti morali e competenze. Certo, forse non li conoscerai, perché non si sono venduti al regime italiano e ai loro partiti truffaldini.

Cittadino Veneto, se hai a cuore il futuro della tua terra, aiuta il candidato che più ti piace, votalo da queste pagine e fallo votare ai tuoi amici, ai tuoi parenti, a tutti i Veneti che come te vogliono vivere in un posto migliore, perché se lo meritano e perché ora è possibile ed è giusto farlo.

L’indipendenza è il minimo che ci meritiamo, il massimo lo costruiremo dal giorno successivo in cui avremo la nostra libertà.

Aiutaci, aiutati!

Gianluca Busato
Segretario PNV

primarie-4

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts

Comments are closed.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!