Sono seriamente preoccupato

di Gianluca PANTO

Stop-ai-LadriIeri sera ho visto uno stralcio di dibattito tra Tremonti e Bersani.
Inizio ad essere preoccupato.
Bersani ha detto a Tremonti che servirebbe una manovrina da 8-9 miliardi di euro.
Ha ricordato che se si facesse un intervento tipo quello che fece Prodi per entrare in Europa si potrebbero “grattare” ben 50 milioni.

Tremonti non era del tutto contrario. Sia la destra che la sinistra discutevano , ma alla fine il tema era solo quello di decidere da che parte grattare e con quali modalità, ma sempre grattare.
Vi ricordo che Prodi rubò da noi conti correnti il 0,6% dei nostri soldi mediante un prelievo forzato.

Poi ci mettiamo dentro lo scudo fiscale e la confisca legalizzata del 5% dei soldi che molti italiani conservavano all’estero.
Poi ci mettiamo che lo stato ha effettuato il furto legalizzato dei soldi contenuti dei conti dormienti.
Quei depositi non movimentati da almeno 10 anni.
Adesso ci sono 200-400 mila persone che vorrebbero farsi dare i soldi indietro ma il Ministero preposto per gestire questa massa di popolo ha messo solo un paio di impiegati al telefono.
Intanto i soldi sono presi e chissà .
Sono seriamente preoccupato.
Perché queste tre situazioni di scippo legalizzato sono convergenti ed indicano inequivocabilmente che non ci sono più soldi, e lo stato pensa a come sequestrare soldi a quei cittadini che detengono qualche risparmio.
Per ora lo fa con garbo e senza dare troppo nell’occhio.

Siamo in situazione pre-default, ci stiamo avvicinando verso una situazione critica?

Matematicamente sappiamo perfettamente che l’anno prossimo si ripresenterà il problema e l’anno successivo ancora, sempre piu’ impellente.
L’unico tema, l’unica variabile indipendente è quella: grattare-grattare per mantenere lo status quo.
Di ridurre la spesa pubblica, tagliare i privilegi non se ne parla assolutamente.

Presto questi soldi rubati finiranno e dovranno inventarsi qualcosa d’altro.
Un’altra grattatina alla forma del formaggio.
Gratta oggi gratta domani i nostri risparmi , quella piccola parte frutto di mille fatiche, la nostra bella forma di parmigiano conservata nel frigorifero sta diventando una crostina informe.
Ti rubano i risparmi presenti ma anche quelli potenziali, ti rubano tutto.
E chi di risparmi non ne ha ? Se sei un lavoratore ti grattano il TFR, non ti devi preoccupare .
Quando ti costringono a vivere in una società che ti sotto-paga , in realtà ti rubano alla fonte i tuoi soldi.
Se non hai risparmi oggi, già ti rubano quelli potenziali, quelli che avresti potuto fare per vivere meglio e garantirti un futuro stabile .
Si dividono non solo la torta del presente ma perfino quella che deve ancora essere prodotta, ti rubano sempre, anche la vita.

Sono seriamente preoccupato.

ing. Gianluca PANTO
Running mate alle primarie del PNV

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts