Archive for month: Marzo, 2010

Montagna e indipendenza

Ancuò semo stai invitai a Caviola, a un incontro organixà dale sezion ladine del Cadore, Comelgo, Agordino, Zoldano a cui gera prexenti un mucio de candidati a Belun par le prosime elesion regionai. Xe intervegnùo anca Gianluca Panto, unico candidà presidente che se gà prexentà al’incontro.

Oltre al tema dela tutela lengoistega e cultural dei ladini, a xe vegnù fora co grande evidensa la situation de squaxi disperasion che vive tuta la montagna. Read more

Read more

Epifani, il rappresentante di un sindacato confuso.

Leggo le dichiarazioni di Epifani, segretario della Cgil, che a margine dello sciopero proclamato dal suo sindacato a Padova ha detto “Il Veneto è l’area del paese che soffre di più, perché qui c’era il cuore dell’impresa manufatturiera, il cuore delle esportazioni.”…”Non posso dimenticare i 13 suicidi tra artigiani, piccoli imprenditori e lavoratori. Questo dà il segno del dramma, quello che il Governo non vuole vedere” ed egli conclude con “Il fisco lo pagano solo i lavoratori ed i pensionati. “…” Questo è il senso dello sciopero che richiede un progetto chiaro per l’Italia ed investimenti, occupazione, difesa dei redditi, un fisco che viene pagato da chi ha i patrimoni e non da chi lavora.”

Allora devo cominciare la fustigazione. Caro Epifani, se fosse per te il Veneto, che adesso scopri essere l’asse portante dell’economia perché qui c’era il cuore manifatturiero e di esportazione, lo faresti fallire in due giorni. Delle tue ricette contraddittorie non sappiamo cosa farcene. Solo un incompetente può arrivare a dire che per fare ripartire l’economia occorre arrivare a tassare i patrimoni. Se oggi in Veneto si sopravvive è perché c’è stata tanta gente che oculatamente ha messo da parte qualche risparmio dal quale adesso stà attingendo!
Un patrimonio costituito da risparmi di redditi che furono già tassati a suo tempo! …e tu vorresti tassarglielo di nuovo? Ma cosa hai nella testa, segatura?
Se in Veneto ci sono stati 13 suicidi per disperazione, tu stai proponendo un omicidio di massa!
Ricordati che i patrimoni in Veneto sono il frutto di duro lavoro, nessuno ci ha mai regalato niente, ed anzi veniamo derubati proprio in tasse di 20 miliardi all’anno.

Read more

Read more

Venezia non sarà mai come Roma

A volte ci arrivano critiche al nostro progetto indipendentista affermando che sarebbe inutile a realizzare un cambiamento significativo. Insomma secondo loro sarebbe solo uno spostare quello che oggi c’è a Roma in Venezia. Taluni, come ho avuto modo di leggere in un recente commento, pensano che noi non lo abbiamo considerato nel nostro progetto, e suppongono che ritroveremmo gli stessi problemi “all’italiana” nella società veneta.

Poiché quest’ultima affermazione non corrisponde al vero, poiché è da molto tempo che abbiamo elaborato tutti questi aspetti e, se mi è permesso dire, essendo io uno dei “papà” che vi ha fortemente contribuito, credo di dover avere una responsabilità nello smontare le ipotesi che stanno alla base di queste critiche. Read more

Read more

Il loro nervosismo è la nostra serenità

Sì, dimostrano nervosismo i grandi favoriti di questa elezione. Almeno a giudicare dagli attacchi scomposti che ci stanno riservando. Venerdì sera scorso, in tv, durante una trasmissione di Rete Veneta, un giovane e sprovveduto consigliere regionale padanista uscente ha mostrato una rabbia rivelatrice nei confronti di Gianluca Panto, il candidato presidente del Partito Nasional Veneto.

Nel contempo, la serenità di Panto e di tutto l’indipendentismo veneto in questi giorni sono la dimostrazione altrettanto grande di una coscienza pulita, di una soddisfazione interiore, perché ci si sta avvicinando all’appuntamento del giudizio degli elettori con un grande impegno generale di tutti i nostri soci e simpatizzanti che sta creando un’attenzione mai vista prima per il nostro obiettivo politico di libertà.

Read more

Read more

I TRADITORI DEL VENETO

Tweetgovernment,politics news,politics news,politics

Read more

Ci crediamo!

Tweetgovernment,politics news,politics news,politics

Read more

Potenzialmente

Penso che si possano trovare molti indizi sul fatto che da non così pochi anni stiamo vivendo in un periodo di fine impero. Un periodo nel quale le cose si avvitano sempre di più su sé stesse e, ben lungi dal trovare una soluzione, si va avanti per stanca inerzia; inerzia che inevitabilmente è destinata a un certo punto (presto) a terminare. Finché la barca va, lasciala andare.

Questo fine impero è costellato quotidianamente di notizie degradanti per la nostra intelligenza, di personaggi degradanti per il nostro senso del pudore, di trovate degradanti che mostrano chiaramente che siamo considerati unicamente come sudditi da sfruttare. D’altronde è perfettamente normale: l’impero sta cadendo e bisogna riuscire a spremere il più possibile i sudditi per ritardare il grande tonfo di qualche minuto. Non si prende neppure in considerazione l’idea di pensare in modo serio soluzioni che ci permettano di risalire questo tunnel di mediocrità dentro il quale lo Stato italiano ci ha fatto precipitare. No, troppo pericoloso per i regnanti. Vorrebbe dire il loro suicidio politico. Vorrebbe dire che i parassiti che nutriamo da veramente troppi anni devono terminare il loro banchetto.

Read more

Read more

PEDEMONTANA e PNV

Dopo el pasante de Mestre, el prosimo grande progeto par la viabilità veneta a xe l’autostrada Pedemontana che da la A4 pena prima de Montecio la va sù a NordEst verso Thiene, par poi proseguir verso Basàn, Montebeluna, fin a conéterse co l’A27 a Vilorba.
Read more

Read more

Tra le crepe di regime soffia forte il vento dell’indipendenza veneta

Tweetgovernment,politics news,politics news,politicsLa campagna elettorale…

Read more

X-Files, Crop Circle o Ufo? – Veneto Channel News

Tweetgovernment,politics news,politics news,politics

Read more