In Italia spese militari folli e ingiustificate

Di seguito vogliamo dare alcuni veloci spunti di riflessione su un aspetto che ci pare paradossale, almeno a guardare i nudi numeri.

L’Italia spende l’1,8 % del proprio PIL in spese militari. E’ l’8° Paese al mondo per spese militari in assoluto, mentre si colloca al 7° posto per spese militari pro-capite. L’andamento storico è peraltro crescente dalla metà degli anni ’90, al contrario della maggior parte degli altri Paesi. L’Italia per esempio ha superato la Germania per spese militari nel 1992 e l’Olanda nel 1996.

Analogo impegno non viene profuso ad esempio per l’innovazione tecnologica, come la diffusione della banda larga, in cui due giorni fa  il ministro Brunetta ha detto che è inutile investire. In questo caso il raffronto sempre con i 2 Paesi europei prima citati è indecoroso.

Ma qual è il motivo di tanto impegno profuso in queste attività?

Non è certo il tentativo di migliorare la competitività dello stato, dato che il World Economic Forum ci colloca al 48° posto del mondo, con una tendenza fortemente negativa nel tempo.

Il dubbio forte è invece che l’Italia, in gravissima crisi competitiva, cerchi di sostenersi politicamente con una politica nazionalistica, testimoniata proprio dall’impazzimento delle spese militari. Che ovviamente si portano dietro una gestione dall’altissima inefficienza e da un tasso di corruzione endemico.

Pensiamo che su 110.000 militari circa che compongono l’esercito italiano, anche nel periodo di maggior utilizzo ad esempio durante l’impegno contemporaneo di forze in Afghanistan e Irak, anche contando le turnazioni in un intero anno, al massimo sono stati impiegati 30.000 militari.

Non si capisce bene allora a cosa servano gli altri 80.000, se non a prendere uno stipendio. Se la logica dev’essere questa, ci sembra il minimo che vada cambiata.

È impossibile cambiare queste cose in Italia?

Allora vuol dire che ci date ragione quando vi diciamo che a noi serve un VENETO STATO INDIPENDENTE.

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.