Archive for month: gennaio, 2011

Pizzati (Veneto Stato): l’indipendenza conviene a tutti

Tweetgovernment,politics news,politics news,politics Rovigo, 30 gennaio…

Read more

Yemen, prossima tappa

Nel mondo che positivamente si frantuma in tanti piccoli e meno piccoli Stati, avremo presto, probabilmente, un’altra salutare scissione, quella dello Yemen.

Scrivo queste righe mentre il mondo osserva sconcertato gli ultimi bagliori sinistri di quella che definirei l’estrema ora dell’Impero ottomano, scioltosi nel 1919, ma le cui ferite sono ancora ampiamente aperte. Ma scrivo queste righe anche nel momento in cui il mondo libero saluta l’affermazione del sì per la separazione del Sudan, questa nefasta invenzione coloniale, tanto quanto un’invenzione coloniale è ITA, in attesa disperata di una sua scissione, della sua decolonizzazione finalmente, e mentre il mondo universa osserva tra lo sgomento e il divertito (scrivo dall’America), il tristissimo bordello in cui il governo di ITA si è trasformato, non una degenerazione, ma la sua naturale evoluzione, non ci sarebbe potuto essere altro. Non per la nequizia o la lussuria degli uomini, ma per il marciume intrinseco del sistema, per la fallacia strutturale e di principi ispiratori: se si costruiscono fogne, come non aspettarsi che in esse vadano ad annidarsi i topi? Read more

Read more

L’Egitto e il Mondo

Dopo 5 giorni di disordini di moti rivoluzionari l’Egitto comandato da Mubarak si chiude al mondo interrompendo ogni via di telecomunicazione. Ma l’Egitto è un crocevia mondiale e le implicazioni sono impreviste.

Read more

Perché non accada anche a Veneto Stato …

Ad essere benpensanti : impariamo da quello che è accaduto in Sardegna, per non fare gli stessi errori.

Ad essere malpensanti : gli italioti hanno fatto fuori i sardi … ed ora ci stanno provando con i Veneti.

E anche i sardi finiranno per battagliare fra di loro attraverso denunce e querele … nei tribunali ITALIANI.

Meditate veneti, meditate.

Read more

Read more

Il Vero Federalismo

[Publichemo parche’ condividemo]

di Enzo Trentin tratto da Accademia degli Uniti

Penso che un federalista che conosce la materia abbia poco da condividere con la Lega Nord e con i suoi alleati sulla bellissima idea della forma di stato e di governo “Federale”. Infatti:
la Lega accetta l’idea che lo stato sia costituito da un centro di POTERE posto sopra ai cittadini (stato onnipotente e sovrano) fondato su PRINCIPI e VALORI; per il Federalismo lo stato è un sistema di GARANZIA della libertà e della sovranità dei cittadini a qualunque livello dello stato, sui FATTI e BISOGNI.
La Lega, esattamente come tutti gli altri partiti di regime, accetta l’idea che con la crocetta dell’analfabeta posta sulla scheda elettorale preparata dalle segreterie dei partiti il cittadino ceda ai rappresentanti tutta la sovranità che gli appartiene per diritto naturale; per il Federalismo la quantità di potere e di sovranità cui ogni avente diritto al voto rinuncia con la scelta dei rappresentanti è sempre inferiore a quella che riserva per sé. Read more
Read more

Morosin su AntennaTre

Tweetgovernment,politics news,politics news,politics‘Sta sera…

Read more

Anca la facia da leghista deso…

Tweetgovernment,politics news,politics news,politics Prima i mete…

Read more

Ecco perché se mi volete ci sono anch’io in Veneto Stato

Come dice un mio caro amico e patriota veneto di sé stesso, anch’io ho un grave difetto.

Io sogno di vivere nel Veneto Stato indipendente. Purtroppo non mi limito a sognarlo, ma cerco continuamente in ogni istante della mia giornata a far sì che tale sogno si realizzi. E quando sbaglio qualcosa, lo analizzo con pazienza certosina per far sì di non rifare quell’errore, per costruire un pò alla volta il ponte che idealmente mi traghetti al più presto nel Veneto Stato indipendente.

Domenica scorsa si è tenuta una riunione di Veneto Stato, che poi è risultata nulla per mancanza del numero legale. In occasione della stessa ho lasciato l’aula a causa di motivazioni che ho spiegato nei giorni scorsi. A seguito della stessa ho manifestato l’intenzione di presentare le dimissioni da Veneto Stato al coordinatore provinciale di Treviso Gianluca Panto, che le ha rifiutate.

A seguito del suo rifiuto, ho riflettuto alcuni giorni a mente fredda sul da farsi. Ho rivisto il film della mia vita e della mia esperienza politica, di ciò che in questi anni mi ha spinto a fare cose che una persona difficilmente fa, rifiutando molte facili comodità che pure avrei potuto avere. Ho letto e riletto i messaggi e le email di tanti amici veneti che mi esortavano a ripensare alla mia scelta. A fare un passo indietro.

Read more

Read more

SITUAZIONE DEI FIUMI: TUTTI SANNO ECCOME SE SANNO!

Tweetgovernment,politics news,politics news,politicsRendo pubblica…

Read more

FESTEGGIAMO 150 ANNI di MAFIA, CAMORRA e ‘NDRANGHETA

150° Mafia

di Fabio Calzavara

Con tale espressione si è soliti indicare l’associazione criminale di stampo terroristico presente in Sicilia dagli inizi del XIX secolo e trasformatasi nella seconda metà del XX secolo in una organizzazione internazionale.

Essa adotta comportamenti basati su un modello di economia statale ma parallela e sotterranea. Denominata anche “Cosa nostra”, trae profitti da numerosi tipi di attività criminali. I capimafia (spesso in latitanza) comunicano principalmente in modo scritto, con i pizzini, poiché non sempre sono in grado di comunicare di persona a tutti i loro sottoposti, i capifamiglia, i picciotti. (1).

Read more

Read more