10 giorni fondamentali verso il Veneto Stato Indipendente

Il 20 febbraio andiamo tutti a Venezia e il 24 sosteniamo Guadagnini con forza

Da San Valentino inizia una marcia di 10 giorni di fondamentale importanza per noi Veneti. Abbiamo visto in Paesi a noi vicini come le cose possono cambiare e molto velocemente. Parliamo di stati con regimi dittatoriali e in cui i cittadini non avevano certo a disposizione i mezzi di cui disponiamo noi Veneti.
In 18 giorni in Egitto un regime brutale è stato spazzato via. In Tunisia poco prima era avvenuto lo stesso. Ora sta avvenendo in Algeria.
E c’è da giurare che siamo in tanti in Veneto ad aver pensato che anche qui le cose possono cambiare. Eccome se possono cambiare!
Non è giusto che noi veneti ogni giorno andiamo a lavorare e 7 parti su 10 di quel che produciamo ci vengono rubate da uno stato parassita e onnivoro della nostre risorse e della nostra buona fede. Non è giusto che ogni giorno subiamo passivamente questa violenza, perpetrata con l’inganno!
Veneti, ribelliamoci all’Italia affamatrice!
Uno stato incapace anche di pagare i propri debiti immani, che ruba il pane ai nostri figli, che sottrae servizi e cure ai nostri malati, un carcere burocratico e levantino come questo, incapace, incorreggibile, nato male e cresciuto peggio, non merita di avere noi Veneti. E noi Veneti non ci meritiamo di essere sudditi della peggiore classe politica dell’intero occidente e non solo.
Noi Veneti ci meritiamo di meglio.
E possiamo avere di meglio, se solo lo vogliamo.

Ora è San Valentino e dobbiamo saper ascoltare il nostro cuore: per un attimo solo, fermiamoci, facciamo silenzio, lasciamo passare qualche istante. E, dopo qualche momento in cui ogni rumore, ogni distrazione intorno a noi si è chietata, solo allora proviamo ad ascoltare il nostro cuore. Lasciamolo fare, lasciamolo libero di farci provare per il tempo di un battito almeno la forza della serenità dei giusti.

Io ho voluto fare questa prova e il mio cuore mi ha detto a chiare lettere che il nostro futuro si chiama Veneto Stato, Indipendente. E se anche il tuo cuore ti ha fatto sentire questo, allora tienti libero per due date fondamentali, nei prossimi 10 giorni. Devi esserci, devi portare tutti i tuoi conoscenti, i tuoi amici, i tuoi parenti.

La prima data è domenica 20 febbraio: a Venezia ci sarà una manifestazione fondamentale per la nostra indipendenza, dalle 9.30 alle 13.00. Il ritrovo è in “Campo Santi Apostoli” (a 15 minuti dalla stazione ferroviaria).

Il secondo appuntamento sarà invece in provincia di Treviso, a Cornuda, giovedì 24 febbraio. Alle ore 20.45, presso le scuole medie in via Verdi ci sarà la presentazione di Antonio Guadagnini, il candidato presidente alla provincia di Treviso di Veneto Stato.

Veneti, assieme possiamo farcela. C’è bisogno di tutti noi, nessuno escluso, per cambiare le cose.

Non ci sono più scuse per sfuggire al nostro dovere preciso di difendere la nostra Patria Veneta, nel momento del massimo bisogno.

La Venetia è un paese ricco, anche se ora è governato molto male. Una Venetia indipendente sarà ovviamente in grado di mantenere e migliorare molto l’attuale livello di servizi, abbassando l’attuale livello fiscale sia abbassando le tasse sulle persone sia abbassando le tasse sulle imprese.

Noi partiamo da una base di ricchezza, oggi messa fortemente a rischio. Sarà in ogni caso decisione di un governo veneto indipendente decidere se tagliare o alzare le tasse e di tali decisioni risponderà democraticamente al Popolo Veneto.

In ogni caso, oggi è ben noto a tutti che oggi questo stato ci fa pagare una quantità esagerata di tasse, a fronte di servizi ridicoli, insufficienti e degni di uno stato del terzo mondo. Ciò vale sia per le persone fisiche sia per le imprese. Non vogliamo addentrarci sulle misure che i vari governi che si susseguono propongono per illuderci di mantenere l’eterna promessa di abbassare la pressione fiscale. Lasciamo questo esercizio irrisolvibile ai partiti che ambiscono ad occupare i vari palazzi del potere romano.

Noi invece ci limiteremo a gestire la nostra terra veneta con il buon senso e l’innata capacità di farla fruttare, rispettandola e lasciandola ai nostri figli più libera e bella di quanto oggi non sia.

E noi Veneti non siamo da meno degli amici tunisini, egiziani, algerini. Anche noi, quando la situazione lo richiede, dobbiamo dimostrare a mondo che sappiamo difendere il nostro interesse e il nostro bene.

Tutti assieme, allora, per il Veneto Stato Indipendente!

Vi aspettiamo numerosi, il 20 febbraio a Venezia e il 24 febbraio a Cornuda.

Gianluca Busato
Press News Veneto

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.