Veneto colonia produttiva dell’Italia: La situazione è grave, ma non seria

Parafrasando Ennio Flaiano, oggi voglio porre l’attenzione su un grave problema, che non è affrontato con la dovuta serietà dalla classe dirigente veneta, zerbino del sistema di potere italiano.
L’occasione è data dalla situazione che si è venuta a creare con la chiusura dello stabilimento di Quinto di Treviso della Datalogic e il conseguente licenziamento di 150 tra dipendenti e collaboratori.
Cosa vogliamo aspettare noi veneti, per prendere coscienza che possiamo gestirci molto meglio da soli rispetto a come ci gestisce l’incapace Italia?
Ogni giorno, ogni ora dimostriamo il nostro valore e la nostra capacità in tutto ciò che facciamo. È giunto il momento adesso di prenderne coscienza e di assumerci tutte le nostre responsabilità, diventando gli artefici del nostro destino.
Ritiriamo la delega a questa classe dirigente stracciona e tutti assieme creiamo un Veneto Stato indipendente, moderno, aperto, tollerante e costruito su misura per noi. Ora si può, ora esiste il percorso legale, pacifico e democratico per ottenerlo.
Aderisci oggi stesso a Veneto Stato, non attendere un minuto in più per tutelare il tuo futuro!

Gianluca Busato

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.

Comments are closed.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!