Alessia Presidente, lo tsunami di vita che ci porterà all’indipendenza del Veneto

Sono passate solo poche ore dall’elezione di Alessia Bellon a presidente di Veneto Stato, che già un esercito di persone sta rovistando nei social network, da facebook a twitter, passando per ogni angolo del web, per cercare di colpire un astro della politica che è destinato a distruggere per visibilità qualsiasi alternativa.
C’è poco da fare, il panorama politico è così desolante, che la sola notizia che una giovane donna, bella, giovane e preparata sia alla guida di un partito indipendentista veneto costituisce da sola il rompighiaccio della visibilità e dell’attenzione mediatica.
Sono partiti subito i giornalisti a leggere tweet come fanno i guardoni e gli avversari a declamare che forse Alessia sarebbe da lapidare, perché è giovane, è franca nel linguaggio e non è repressa come la pletora di politici veneti e italiani che costituiscono il fango colloso della casta italica.
Alessia Bellon Presidente è una sfida aperta a un mondo politico di uomini incapaci e falliti, che costituiscono la vera feccia del fallimento dello stato italiano.
Alessia è la migliore risposta solare alla tristezza degli avversari politici repressi e invidiosi della bellezza unita all’intelligenza e alla saggezza. Alessia, non temere i molluschi onanistici che vivono nella paura del peccato e conducono una vita grigia e insignificante.
Nell’era della comunicazione, oggi possiamo ben dire che l’indipendenza del Veneto ha fatto un enorme passo in avanti.

Vai Alessia, distruggili tutti!

Gianluca Busato
Press News Veneto

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.

Comments are closed.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!