Un esempio di eccellenza veneta nella sanità

Il 25 giugno scorso a Treviso si è tenuta l’inaugurazione di Fisio Medical Center, un nuovo centro medico riabilitativo che costituisce un esempio di eccellenza della sanità veneta.

Abbiamo intervistato il presidente e fondatore di Fisio Medical Center, Ivan Santolin. Nato a Treviso nel 1975 e residente a Paese, da bambino coltiva la passione per il calcio arrivando anche a giocare in ambito professionistico. Fino a quando, a causa del vaccino somministrato durante il servizio di leva, cominciò ad avere i primi sintomi che lo fecero abbandonare la promettente carriera calcistica. E’ stato proprio questo episodio a spingere Ivan ad iniziare a studiare metodi alternativi di cure, poiché la sanità convenzionale non gli dava cure significative. 

Com’è nata l’idea di aprire un centro riabilitativo?

L’idea di aprire il Fisio Medical Center nasce dalla necessità di avere un centro specializzato in Italia, poiché mi sono reso conto in prima persona, che purtroppo dovevo sempre recarmi all’estero.

Da quanto tempo sta lavorando al progetto?

Ho iniziato a lavorarci a novembre del 2010.

Qual è l’esperienza del contatto quotidiano con i disabili?

Mantengo un rapporto quotidiano e continuativo con i miei pazienti disabili ed i miei bambini speciali e le loro famiglie che provengono da tutta Italia.

Qual è la difficoltà più grande che ha dovuto affrontare?

La difficoltà maggiore è stato il totale autofinanziamento che abbiamo dovuto sostenere dal momento che purtroppo le banche non hanno mai creduto in questo progetto.

Qual è il futuro della sanità veneta?

Il sistema sanitario Veneto e italiano è troppo centrato sul farmaco e sulla cura del sintomo, questo al fine di far diventare cronico il malato.  Noi di Fisio Medical Center, attraverso una nuova medicina che abbiamo importato in Italia, andremo  a trattare i pazienti dalla causa cioè dall’infezione e non dall’infiammazione, con l’obbiettivo di creare un modello di sanità diverso.

Con l’indipendenza veneta quanto potrebbe migliorare la nostra sanità?

Noi a differenza delle altre regioni, già 7 anni fa, abbiamo portato un significativo ed importante cambiamento grazie al nostro Presidente Luca Zaia ed al Sindaco di Verona Flavio Tosi, che hanno levato l’obbligo della vaccinazione pediatrica, dopo aver studiato e riscontrato più di 4800 casi di pazienti in età evolutiva, con danno da vaccino, presso l’Università di Verona, sperando che tutte le altre regioni ci seguissero a ruota, ma così purtroppo non è stato. Ora grazie al Fisio Medical Center apporteremo un nuovo e significativo cambiamento indirizzando i pazienti verso la guarigione con medicine naturali e metodologie metaboliche scientificamente comprovate.

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.