Alessia Bellon va giù dura contro lo sceriffo: “non si prendono in giro i cittadini, via Inferiore tornerà pedonale”

Il candidato sindaco di Indipendenza Veneta dà “un piccolo esempio concreto di cambiamento e innovazione per ridare subito il sorriso a Treviso”


foto (7)

Secondo Indipendenza Veneta, la questione dell’apertura al traffico di via Inferiore è un classico esempio di cattivo governo della città. In un comunicato molto duro, la lista guidata dal candidato sindaco Alessia Bellon se la prende con la giunta dalla “lingua biforcuta”, che da un lato fa investire i commercianti sulla base di promesse fuori luogo e dall’altro con “il naso lungo dello sceriffo fa calare il malvezzo tutto italico dei favori e dei privilegi verso gli amici di scopa”.

Alessia Bellon (che questa sera sarà ospite di Antenna 3 a partire dalle ore 21) è quindi intervenuta sulla questione dell’apertura al traffico di via Inferiore: “Mi chiedo come facciano degli amministratori a promettere ciò di cui non dispongono, come hanno fatto gli assessori Pimpolari e Mauro nei confronti dei commercianti di Via Inferiore, fino al punto di far pagare loro la realizzazione di un cancelletto che è l’esempio delle false promesse della politica”.

“Quanto poi al presunto traffico che avrebbe ingolfato Cà Sugana da via Bailo, serve un po’ di serietà: da dove nascerebbe tutto questo traffico dato che parliamo di vie aperte solo al transito dei residenti e dei carabinieri? L’unica ragione seria di tenere via Inferiore aperta al traffico è quella di impedire agli esercenti di avere un proprio plateatico che in primavera e in estate avrebbe permesso a loro di rivitalizzare un pò l’economia cittadina e a Treviso di arricchirsi di una nuova via pedonale di alto richiamo turistico. Pare incredibile sia un dispetto verso i commercianti e le attività che hanno le propria sede in una via dal potenziale inespresso. Forse però aveva ragione Andreotti: a pensar male si fa peccato, ma si indovina: non è che lo sceriffo con la sua decisione vuole forse fare un favore a qualche suo amico di scopa, a danno dei molti? Ci pare infatti impossibile che venga presa una scelta decisionista che ha solo controindicazioni.”

Tale decisione conferma la necessità di un cambiamento e di un’innovazione anche nella gestione amministrativa del comune che solo la squadra capitanata da Alessia Bellon può assicurare a Treviso, grazie a uno staff di professionisti, studenti, lavoratori e imprenditori giovani e di successo che vuole riportare allo splendore le eccellenze della trevigianità.

Sul come affrontare la questione Alessia Bellon non ha dubbi: “non appena eletta, nella prima riunione di giunta chiuderemo al traffico Via Inferiore. È anche dai piccoli atti concreti come questo, ma di grande valore, che ridaremo il sorriso a Treviso.”

Press News Veneto

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.