A Treviso l’italianista Gentilini ostaggio degli indipendentisti veneti di Alessia Bellon

foto (47)La cosa appare abbastanza paradossale per un vecchio nostalgico italianista come Giancarlo Gentilini, al secolo “lo sceriffo”, ma il suo destino nel ballottaggio appare ora legato in modo decisivo alle indicazioni di voto che darà Indipendenza Veneta.

Sommando infatti i voti delle coalizioni in lizza nel capoluogo della Marca e dei probabili orientamenti di voto già emersi dopo un giorno, i due contendenti paiono incollati perfettamente in un perverso equilibrio che li vede entrambi al 49%. Per conoscere le sorti di Treviso diventa quindi fondamentale la scelta che farà Alessia Bellon (che tra l’altro è stata anche denunciata dallo sceriffo per una critica politica) e il suo movimento che ha raddoppiato i propri consensi rispetto alle recenti elezioni politiche di febbraio, arrivando al 2.13%.

In città si sprecano già i rumors e i contatti informali, ma c’è ancora grande silenzio attorno alle scelte che saranno fatte dagli indipendentisti veneti e alle condizioni che detteranno a Manildo e a Gentilini per un ipotetico per quanto improbabile appoggio al ballottaggio.

Press News Veneto

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.