Archive for category: lettere

Lettera aperta di Riccardo Zanconato

Tweetgovernment,politics news,politics news,politics   Riceviamo…

Read more

i va in merica

Tweetgovernment,politics news,politics news,politicsQualche settimana…

Read more

Onore ai leghisti

Tweetgovernment,politics news,politics news,politicsTra un momento…

Read more

Umberto Cocco: “le idee di Veneto Stato prevarranno”

Riceviamo e pubblichiamo.

Lettera aperta ai cittadini e alle istituzioni Padovane e Italiane

Faccio riferimento al grave atto accaduto ieri mattina nel centro di Padova che segue ad altre manifestazioni fuori dal controllo degli organi dirigenziali del partito che rappresento.
Un gruppetto di “esaltati” si sono presi la libertà di fischiare nel momento della cerimonia dell’alza bandiera.
Gli stessi che qualche giorno fa, si sono lasciati andare ad altre manifestazioni che non hanno nulla a che fare coi principi fondanti del partito VENETO STATO.

Gli organi dirigenziali di VENETO STATO e io stesso, siamo stati spiazzati subendo l’iniziativa di questi fanatici esaltati (inutile negarlo, militanti di Veneto Stato), ma dalle quali azioni mi dissocio e nei confronti dei quali auspico saranno intraprese iniziative disciplinari in quanto reticenti e non rispettosi del codice etico del partito.
Iniziative delle quali non sono stato messo al corrente e che naturalmente non avrei mai autorizzato.
Anch’io rivendico il rispetto della cultura, della dignità, e dei diritti della mia terra, ma ho scelto di farlo in modo civile, nel rispetto delle idee altrui.
Sono convinto che le idee di persone non ricattabili e inattaccabili come noi di VENETO STATO, prevarranno sulla non conoscenza della maggior parte dei cittadini che aiuteremo a comprendere la qualità e legittimità del percorso che noi rappresentiamo.

Read more

Read more

ho 17 anni e vi dico che il Veneto non ha da festeggiare

Tweetgovernment,politics news,politics news,politicsTratto da IlGazzettino…

Read more

SITUAZIONE DEI FIUMI: TUTTI SANNO ECCOME SE SANNO!

Tweetgovernment,politics news,politics news,politicsRendo pubblica…

Read more

Steve Jobs, uomo carismatico.

È di questi giorni la notizia che Steve Jobs  ancora una volta si è preso qualche mese di malattia, chiedendo di essere sostituito nelle sue attività quotidiane di Direttore Generale della Apple.

Speriamo che anche questa volta riesca a rimettersi in forma.

Steve Jobs, come Bill Gates è fra la poche persone al mondo (che non siano politici, pop-star, attori o qualcuno del genere) che vengono ben identificate anche dai  non addetti ai lavori.  Voglio dire che non serve essere un informatico per conoscerli e per sapere chi sono o che cosa hanno fatto.

Compirò 39 anni fra qualche mese, da quando ne avevo 10 manipolo computer.

Iniziai con quelli che venivano definiti Home Computer e che io amo chiamare computer tavernicoli, perché li si usavano nella cucina, nel salotto o nella taverna di casa, collegandoli ad una televisione da usare come video e ad un registratore a cassette magnetiche (forse i più giovani nemmeno li hanno mai visti) a svolgere il ruolo che oggi è di hard-disk, CD-ROM e memorie varie.

Read more

Read more

GAXETA ADÌO

Ricevemo e volentiera pioveghemo:

Gaxeta Veneta: n'altra censura italiana!

Na stimàna fà el mininstro de l’interno (Maroni) in parsona, el sernìva de fàr on àto de fòrsa ilegàl pa terminàr la GaxetaVeneta.

El coestor de Trevixo el produxea on mandà de secoestro e parcoixisiòn de on dei nòstri colaboradùri.

El sìto el xé sta oscurà in racoaxi tuto el teritòrio taliàn, el se pol vedar solo a l’estaro e da l’estaro. No i ga sensurà i artigoli incrimenà, ma diritùra tuto on sito de 2 giga. I ga dovesto intimàrghe i server ca i se ga in parte ribalà. I ga sarà on jornal! I ne ga portà vìa 3 computer co on disco fìso inpienà de cartoni anemà pa puteli : “complimenti Maroni, sei un glande”. Ringrasiemo chi ca ne ga avertìo el dì indrio (altro ca servìsi special”!), ma no servìa, no ghemo gninte da scòndar, la xe na rivolusiòn a la luse del sòl so stile Ghandiàn, ma co mexi tecneghi e de comunegasiòn a l’avangoardia.

La Lega Nord no la tòlera la disidensa, no la tòlera èsar critegà càxa sòa. La Lega Nord, la ga sarà l’ònego sìto intieramente in Lengoa Vèneta, on sìto sensa sponsor ca el ga rifiutà parfìn schèi pa no dìr serte ròbe, e ca el se ga mantignìsto pa 3 àni co sacrifìsi, incorutibilità e autofinansiandose.

Semo contenti, a xè vignista fòra l’ànema autoritària e intolerànte de la Lega Nord ca la pretende de fàr i intaresi dei Vèneti e ca invese la xé on partito taliàn. I fàti a li parla da lùri sòli.

El Zaiagate el xe sta solo on pretesto pa eliminàr el vero aversàrio, la vèra alternatìva ca ghe rèsta ai Vèneti : INDEPENDENSA. I ga paùra de chi ca sìga la vera solusiòn, l’ònega vìa pa canviàr el destìn dei Pòpoli sòto dominasion taliàna : Furlani, Veneti, Tirolìxi, Sardi, Siculi…. Volemo federarse co l’Europa, la italia e ròma no li serve, i xe on còsto inùtile.

Read more

Read more

Un’alluvione di insipiente indifferenza

Oggi sono stato alla manifestazione organizzata da Veneto Stato, in Vicenza, in qualità di documentarista.
La manifestazione voleva essere in solidarietà a coloro che tanti danni hanno subito a causa dell’alluvione avvenuta dieci giorni fa, e per ribadire la necessità sempre più evidente di arrangiarsi a casa propria con l’indipendenza politica (ed economica). Invero i messaggi lanciati dai vari relatori sono stati spesso poco chiari, e troppo polarizzata la presenza di bandiere di VS dando la connotazione di una manifestazione puramente partitica. Questo forse ha contribuito, io azzardo, per un buon 50% di rejezione di interesse da parte della popolazione. Un’occasione perduta mi pare.
Già perché stando a debita distanza ho potuto cogliere le espressioni dei passanti, alcuni sollecitati con delle domande (“oh, ma par carità ca no te me filmi ca no vojo nar in tv”) a volte rifiutate con sdegno come se fossi il solito accattone di monetine dai carrelli del supermercato.
Read more

Read more

La bandiera… mèjo el gonfalon

Stràsa bruxàStamattina, leggendo su Internet le notizie che arrivano dalla Penisola Italica (e leggendo tali notizie non solo su siti italiani), ho subito pensato che le Forze dell’Ordine italiane avranno un bel daffare già da oggi e per i prossimi giorni.

Eh sì, perché c’è quel famoso articolo 292 del codice penale che incombe sulle teste dei cittadini di Boscoreale e Terzigno in Provincia di Napoli.  Ed una retata della Polizia sarebbe tutta da prevedere…  In teoria, almeno…  se si fosse in un Paese dove la Legge è veramente uguale per tutti.

Ricordiamoci cosa dice il FAMOSO articolo suddetto:

Read more

Read more