16.9.3. Chi organizza il referendum di autodeterminazione?

La giunta regionale veneta, su approvazione del consiglio regionale veneto.
Dopo l’elezione del consiglio regionale, un governo retto da una coalizione indipendentista introdurrà le misure necessarie a indire un referendum consultivo sul tema dell’indipendenza.
Per quanto riguarda i territori della Venetia storica al di fuori della Regione Veneto, saranno i relativi Consigli regionali del Friuli Venezia Giulia, e/o i consigli provinciali di Bergamo, Brescia, Mantova e Cremona e Trento ad indire analogo referendum consultivo da tenersi contemporaneamente a quello della Regione Veneto.
Ogni territorio della Venetia attualmente amministrato da un ente locale potrà decidere autonomamente il proprio destino politico.