Tag Archive for: panto

XE’ NADAL 2009: INTEROGHEMOSE sora el nostro futuro.

di Gianluca Panto

El Veneto, e no sol ke kuesto, ga’ da dimandarse incosa far intea fase del post-sviupo.
Ea Itaja ciapada insieme no la ga’ interese de kuesto, parke’ el nostro teritorio el ga’ ” tanto pa scomisiar” da render , ninporta a kual costo.
Par cui da na parte se vede come kel sia un mucio ciaro ke xe’ deventa’ importante svilupar novi raporti streti e de comercio coi nostri visini de Carinsia Slovenia Croasia e Bosnia , da kealtra xe’ komunque anka indispensabie ea conquista anka de na indipendensa poitica , parke’ kuesta xe’ la unica strada percoribie pa svilupar dei novi modei de societa’ ke i sipia pi’ adati a nu.
In entrambi i casi el apartener al stato Yugo-Italia no ne favorise par gnente.
Read more

Read more

Sono seriamente preoccupato

di Gianluca PANTO

Stop-ai-LadriIeri sera ho visto uno stralcio di dibattito tra Tremonti e Bersani.
Inizio ad essere preoccupato.
Bersani ha detto a Tremonti che servirebbe una manovrina da 8-9 miliardi di euro.
Ha ricordato che se si facesse un intervento tipo quello che fece Prodi per entrare in Europa si potrebbero “grattare” ben 50 milioni.

Tremonti non era del tutto contrario. Sia la destra che la sinistra discutevano , ma alla fine il tema era solo quello di decidere da che parte grattare e con quali modalità, ma sempre grattare.
Vi ricordo che Prodi rubò da noi conti correnti il 0,6% dei nostri soldi mediante un prelievo forzato.

Poi ci mettiamo dentro lo scudo fiscale e la confisca legalizzata del 5% dei soldi che molti italiani conservavano all’estero.
Poi ci mettiamo che lo stato ha effettuato il furto legalizzato dei soldi contenuti dei conti dormienti.
Quei depositi non movimentati da almeno 10 anni.
Adesso ci sono 200-400 mila persone che vorrebbero farsi dare i soldi indietro ma il Ministero preposto per gestire questa massa di popolo ha messo solo un paio di impiegati al telefono.
Intanto i soldi sono presi e chissà .
Sono seriamente preoccupato.
Perché queste tre situazioni di scippo legalizzato sono convergenti ed indicano inequivocabilmente che non ci sono più soldi, e lo stato pensa a come sequestrare soldi a quei cittadini che detengono qualche risparmio.
Per ora lo fa con garbo e senza dare troppo nell’occhio.

Siamo in situazione pre-default, ci stiamo avvicinando verso una situazione critica?

Read more

Read more

IL PERMESSO DI ESSERE LIBERI

2824114435_a8b6e2cb57di Gianluca Panto

Dopo l’autunno nero del 2008 ed un anno di purga ecco che, come previsto, assistiamo allo sbandierare giulivo la fine della recessione da parte dei media.
L’anno non è ancora finito, dobbiamo fare i conti con una recessione estremamente profonda, intorno al -5% che già si azzardano fantasiose previsioni di crescita per l’anno venturo.
La crisi è finita ma, giusto per pararsi , non si sa mai, meglio affermare che la ripresa ci sarà ma che essa sarà lenta, intanto dai numeri risulta che l’Italia insieme alla Francia dimostra la migliore vivacità.
Premesso che ad essere disfattisti non ci guadagna nessuno, ci va benissimo che i media e se vogliamo anche la classe politica italiana abbiano la carità di restituirci almeno quel pò di ottimismo che loro stessi ci avevano rubato a partire dall’autunno scorso.
I primi dopo aver affondato il coltello nella piaga nel descriverci ogni minimo particolare del fallimento della Lehman Brothers tra cui il colore degli scatoloni che i dipendenti utilizzavano per lasciare i propri uffici e tornarsene a casa disoccupati.
I secondi colpevoli di non avere cambiato sostanzialmente nulla .
Troppe le variabili internazionali che influenzano l’economia globale per poter sperare di incidere favorevolmente sul nostro sistema produttivo, avranno pensato loro, tanto vale aspettare, inermi.

Nel frattempo provate voi ad avere una azienda nel Veneto adesso. Read more

Read more

LENGOA VENETA AMOR MIO

di Gianluca Panto
venetian

In ste oltime do setimane gò leto na fraca de articoi a favor e contro l’insegnarghe la lengoa veneta nele scole.
Me par che sto argomento sipia stà na scianta doprà dala Lega pai so comodi politeghi de far reclan ,ma almanco lori gà afrontà el problem, invese tuti staltri partiti ciapando paura , con la scusa de presunte discriminasion e chel vegnia fato so on “caval de Troia” , li gà meso de scondon e a taxèr tute le ciacole sora el doparar le lengoe rejionai.
In tuti do i casi se sta montà diti e fato on mucio de stranboti sora coela che la xè parte dela nostra cultura .
Tuta sta barufa no la fa ben pa la conservasion dela lengoa, tuti i partiti cognaria ocuparse dela quistion. Read more

Read more

Tschüß Jörg, amigo del Popoło Veneto

Tweetgovernment,politics news,politics news,politicsEl Partito Nasional…

Read more

Haider come Panto

Tweetgovernment,politics news,politics news,politicsQuesta mattina…

Read more