Regione Veneto polemica contro Unindustria Belluno: ci perdiamo noi veneti…

Riportiamo di seguito un comunicato stampa che non ci piace nè per lo stile nè per i contenuti.
Se questa è la classe dirigente che pretende di fare i nostri interessi, noi del PNV dobbiamo darci da fare in fretta per permettere ai veneti di potersi scegliere un’alternativa politica a questa inconcludente e sterilmente polemica rappresentanza istituzionale veneta.

BUON GUSTO, GALATEO INSTITUZIONALE E COMUNE BUON SENSO NON SONO DI CASA AI VERTICI DI UNINDUSTRIA BELLUNO
COMUNICATO STAMPA N. 495 DEL 19/03/2008

http://www.regione.veneto.it/Notizie/Comunicati+Stampa/Marzo+2008/495.htm

(AVN), Venezia 19 marzo 2008

La campagna elettorale non c’entra.
Il punto della polemica riguarda lo sgarbo istituzionale e una furbata di quart’ordine nell’ambito della quale, con la scusa di invitare il portavoce del presidente Galan, Assindustria di Belluno o chi per essa si è ritenuto autorizzato di non invitare a parlare né il presidente della Regione del Veneto, né l’assessore al turismo Luca Zaia, né il sindaco di Belluno. Invitati a parlare, non a sedere in platea tra gli ospiti. E’ chiaro?
E’ questo l’incredibile sgarbo istituzionale di chi, con provinciale stile provocatorio, ha ritenuto di invitare a parlare i responsabili del turismo del Friuli Venezia Giulia  e della Provincia di Trento, e questa provocazione è andata in scena nella prima regione turistica d’Italia.
Per tanto chi è abituato a tirare il sasso e nascondere la mano non è persona autorizzata a occuparsi dei problemi della montagna bellunese.
Da ultimo: il portavoce del presidente Galan, accortosi della trappola istituzionale  e politica allestita in occasione del convegno, giustamente ha ritenuto di ignorare richieste del tutto irrituali.

A cura dell’Ufficio Stampa della Regione Veneto

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.
Related Posts

Comments are closed.

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!