La chiarezza delle informazioni e la Democrazia dei numeri.

diagramma a tortaVenerdì sera, arrivato a casa, come al solito apro la cassetta della posta e come al solito non trovo niente di particolare, solo la fattura della compagnia elettrica.

La sorpresa ce l’ho quando, entrato a casa, apro la busta.

Insieme alla solita fattura da pagare c’è un piccolo foglio, che mi ha lasciato positivamente sopreso.

Prima di dire cosa vi fosse scritto, premetto che la compagnia elettrica di Luxembourg-ville (città dove vivo) è una società a gestione comunale, quindi è pubblica, e gestisce la fornitura di elettricità per tutti i residenti (imprese comprese) e per qualche piccolissimo villaggio dei dintorni.  Le decisioni più importanti riguardanti la compagnia elettrica sono prese per mezzo di sondaggi che di tanto in tanto vengono somministrati ai cittadini residenti. Poi, vi è pure una comissione di cittadini che segue le dinamiche della società, in modo che tutto sia il più trasparente possibile.

La compagnia elettrica di Luxembourg-ville si chiama LEO e come la città ha come logo una testa di leone con la corona.

Il foglietto oltre a contenere alcune informazioni scritte, contiene anche quattro bei diagrammi a torta che aiutano il lettore ad individuare meglio le cifre riportate.

In questa sede mi limito a tradurre la parte scritta e a riportare le cifre.

LEO vi presenta la composizione e la provenienza dell’insieme dell’energia elettrica fornita nel 2009

Insieme dell’energia elettrica fornita ai clienti residenziali.

Quota parte dell’energia rinnovabile certificata : 66,8%

CO2 : 251 g/kWh

Scorie radioattive : 0 g/kWh

Energia idraulica (acquistata dalla Norvegia e dal Portogallo) : 51,79%

Energia eolica (acquistata dalla Norvegia) : 10,02%

Energia dalle biomasse (acquistata dalla Finlandia) : 5,01 %

Energia fossile e apparentate : 33,18 %

Insieme dell’energia elettrica fornita al totale dei clienti (residenziali e industriali).

Quota parte dell’energia rinnovabile certificata e cogenerazione locale: 43,00 %

CO2 : 307 g/kWh

Scorie radioattive : 0,0006 g/kWh

Energia idraulica (acquistata dalla Norvegia, l’Austria e il Portogallo) : 19,45 %

Energia eolica (acquistata dalla Norvegia e dalla Danimarca) : 4,31 %

Energia dalle biomasse (acquistata dai Paesi Bassi e dalla Finlandia) : 4,25 %

Energia fotovoltaica (acquistata dalla Svizzera) : 0,007 %

Energia fotovoltaica prodotta localmente : 0,070 %

Cogenerazione di calore locale : 1,57 %

Energia fossile e apparentate : 39,76 %

Energie rinnovabili non precisate : 13,34 %

Energia Nucleare (acquistata da Francia, Belgio e Germania) : 17,25 %

Poi, vi sono altre due tabelle, con relativo diagramma a torta che specifica la ripartizione delle energie rinnovabili sui clienti residenziali con contratto green_energy e i clienti professionali con contratto ECOMIX.   Per questo tipo di clienti verdi basta dare questi due valori : l’energia idraulica pesa per circa il 70% dell’energia consumata e l’eneriga eolica per circa il 20%.

Penso non servano altre parole.

Andrea

PNV – Lusènburgo

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.