VENETO VERSO L’INDIPENDENZA: L’ITALIA LO INVADEREBBE?

tólto da DOVENETO.org

de Alessandro Battistel

In Veneto vi è chi tende a credere che -se l’indipendenza fosse “a portata di mano”- si scatenerebbero scenari apocalittici: militarizzazione del territorio, facili carcerazioni e così via. In altre parole, una sorta di guerra civile.
Al fine di verificare la fondatezza (o meno) di questi timori ho trattato in questo paper tale questione da più profili, supportando con dati ed informazioni documentate le argomentazioni da me poste.

Riporto in questo articolo la tabella riassuntiva e la premessa, mentre per leggere e/o scaricare il paper completo (formato pdf) cliccare qui.

Uno degli aspetti che caratterizzano le genti Venete è una certa “timidezza” politica dovuta alla natura essenzialmente pacifica, non-violenta e moderata dei Veneti che li porta a sopportare piuttosto che impuntarsi e far valere le proprie ragioni.
Vari e solidi sono i motivi che portano molti Veneti ad essere favorevoli all’indipendenza, ma nonostante la quantità e la validità delle tesi indipendentiste, il fenomeno indipendentista veneto trova un ostacolo in quella timidezza politica cui accennavo e nella spesso quasi-conseguente rassegnazione di alcuni di fronte alla struttura giuridico-politica del pachiderma statale italiano, il quale ha tutta la convenienza economica a tenerci sotto. Secondo questa visione pessimistica, i due fattori citati farebbero sorgere degli impedimenti percui se si procedesse verso un percorso indipendentista veneto (qualunque esso sia) ci si troverebbe prima o dopo nel bel mezzo di invasioni militari italiane, carcerazioni dei “traditori della patria italiana” e simili, atte a far cessare le revendicazioni indipendentiste.
In questo paper mi occuperò di dimostrare come queste argomentazioni siano in realtà delle paure ampiamente ingiustificate.

Analizzando razionalmente il contesto politico, giuridico ed economico attuale si può notare che per diversi motivi lo Stato italiano semplicemente non può permettersi di intraprendere attività di repressione politica con mezzi diretti.

Ringrazio Alessandro Mocellin per aver elaborato la tabella riassuntiva di questo paper.
Alessandro Battistel

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.