Dietrofront leghista sulle vie pedonali a Treviso: Gentilini si piega al ciclone Alessia Bellon

E il candidato sindaco di Indipendenza Veneta rilancia: “perché l’amministrazione di Treviso non risponde ai cittadini Via Generale Cantore?” Nel week end torna anche Alessia-Forrest Gump.

Oggi si registra il camoroso dietrofront della giunta lega-pdl di Treviso sul caso della pedonalizzazione di Via Inferiore. Il sindaco Gobbo ha infatti clamorosamente ribaltato la decisione del suo vice e candidato sindaco Giancarlo Gentilini, al secolo lo sceriffo e ha comunicato che la via sarà chiusa al traffico. Si registra quindi la vittoria totale di Alessia Bellon, che sempre ieri aveva tuonato contro la giunta uscente, colpevole di aver preso in giro cittadini e commercianti, facendo loro fare investimenti sulla base di promesse che poi Gentilini si era rimangiato.

Oggi Alessia Bellon rincara la dose contro una giunta che terminando il proprio mandato perdendo colpi su colpi. Il candidato sindaco di Indipendenza rivolge la propria attenzione ora al caso di Via Generale Cantore, dove i residente hanno fatto due raccolte di firme negli ultimi anni per risolvere un grave problema di viabilità, senza che abbiano portato a nulla

Un traffico incessante, code spaventose nelle ore di punta, inquinamento improponibile. Questa è la situazione drammatica di via Generale Cantore, una piccola valvola di sfogo del traffico impazzito che non trova altro modo che imbottigliarsi lì, a causa dell’improvvisazione da parte dell’amministrazione comunale uscente di Treviso.

Il candidato sindaco Alessia Bellon è intervenuta sulla questione dichiarando: “Purtroppo quello di via Generale Cantore è solo un piccolo esempio di un andazzo generale che ormai imperversa a Cà Sugana, sempre più impegnata nel dare grande enfasi alle bolle di sapone, ma poi ben solerte nel buttare la polvere sotto il tappeto. Solo che ora la polvere sta diventanto tanta, troppa. E sta soffocando la città sotto il peso dell’inadeguatezza politica di una classe dirigente che dopo vent’anni si merita il benservito.”

L’esempio citato è solo uno tra i tanti che testimoniano l’incapacità della giunta uscente di dare risposte e soluzioni concrete a problemi quotidiani che sono oramai sotto gli occhi di tutti.

“Il clamoroso dietro-front su Via Inferiore, che testimonia lo sbando totale di Gentilini & Company, è il segnale che mostra le crepe ben visibili prima del loro crollo che sarà decretato il prossimo 26 e 27 maggio dagli elettori di Treviso: i cittadini vogliono il cambiamento e l’innovazione rappresentati dalla nostra straordinaria squadra: insieme ridaremo il sorriso a Treviso.”

E a proposito di energia, Alessia – Forrest Gump tornerà a dimostrarla in occasione della prossima corsa per i quartieri, programmata per sabato 13 aprile con partenza alle ore 10.00 da piazza Donatori del Sangue (Gescal) nei pressi del gazebo di Indipendenza Veneta. Il giro proseguirà quindi in Selvana, via Veronese, via IV Novembre, Prato della Fiera.

Domenica 14 aprile l’appuntamento sarà invece nel Centro storico, con ritrovo a Porta Santi Quaranta e giro sulle mura e per le piazze di Treviso.

Press News Veneto

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.