Obblighiamo i politici veneti a indire il referendum per l’indipendenza

Veneto Stato, ora o mai più!

Aiuta anche tu a raccogliere le firme per l'indipendenza del Veneto

Ora sappiamo che l’indipendenza avverrà. Quando infatti la maggioranza assoluta dei potenziali elettori veneti si esprime a favore di un Veneto indipendente, ciò significa che di fatto nella testa dei veneti siamo già uno stato indipendente.
È chiaro che l’indipendenza non ci verrà concessa per grazia ricevuta, ma dobbiamo ottenerla, votando sì al referendum per l’indipendenza.
Un referendum vero, non simulato. Un referendum che sancisca oltre ogni ragionevole dubbio la decisione sovrana del Popolo Veneto di creare un nuovo Veneto Stato.
Per arrivare al referendum serve una decisione della classe dirigente che guida l’attuale Regione Veneto. Al momento il governatore Zaia si è espresso sul tema, in modo sprezzante e noncurante della volontà popolare, affermando che la “secessione” è illegale. Ricordiamo a Zaia che la secessione è il termine dispregiativo con cui i nemici dell’indipendenza la classificano. In realtà i veri secessionisti sono proprio coloro, come Zaia, che vogliono tagliar fuori i veneti dal mondo civile, mantenendoci all’interno dello stato italiano che occupa gli ultimi posti del mondo occidentale nella classifica di quasi tutti gli indici economici, sociali e civici.
Risulta pertanto chiaro a tutti quale sia ora il momento. Non è più, o almeno non più solo il momento di convincere i veneti delle ragioni dell’indipendenza. I veneti sono già convinti di ciò.
Il momento quindi è quello di convincere la classe dirigente al potere in Veneto della necessità dell’indipendenza e quindi dell’indizione di un referendum in tal senso.
L’indipendenza serve ora, non fra un anno. Sarebbe troppo tardi per il nostro tessuto economico, per le nostre famiglie, per le nostre imprese, per i nostri giovani.
Allora, dato che la classe dirigente al potere è corrotta dall’esercizio dello stesso e da tanti anni di servilismo verso la casta dei partiti italiani, non possiamo pensare che per convincerla basti il ragionamento o un’azione di semplice pressione informativa.
Dobbiamo travolgere i nostri governanti in regione da una massa di sottoscrizioni alla petizione popolare per indire un referendum di indipendenza, organizzata da Veneto Stato.
Il 16 giugno 2012 l’ufficio del governatore del Veneto, Luca Zaia, deve essere sommerso da decine di migliaia di firme di veneti, che gli impongano l’indizione di detto referendum.
I veneti sono già convinti e determinati. I politici veneti invece no, perché sono ancora troppo impegnati a sbafarsi alla mangiatoia romana del potere.
Diamo loro una scossa, facciamo loro sentire il fiato sul collo del Popolo Veneto.

Veneto Stato, ora o mai più!

Press News Veneto

written by

The author didn‘t add any Information to his profile yet.