Archive for month: Febbraio, 2011

Dichiarazione d’indipendenza

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

di Enzo Trentin

BOZZA
Questa bozza è mutuata dagli analoghi documenti di USA (4 luglio 1776) e di Israele
(14 maggio 1948). Da quest’ultima mutua il riconoscimento ed il prioritario diritto al
rientro nella patria veneta delle genti che sono state costrette a lasciarla per emigrare.
È suddivisa in tre parti:
1. una dichiarazione di principi relativa ai diritti dell’uomo e alla legittimità dell’atto;
2. un elenco di specifiche accuse circostanziate nei confronti dello Stato italiano.
Elenco (al momento non in ordine d’importanza) peraltro incompleto e suscettibile
di ulteriori implementazioni;
3. La dichiarazione formale d’indipendenza.
Vedere anche. http://www.worldlingo.com/ma/enwiki/it/Declaration_of_independence
DICHIARAZIONE D’INDIPENDENZA
Dichiarazione unanime dei Movimenti, partiti, Autogoverno
e singoli cittadini Veneti.
Quando nel corso degli umani eventi si rende necessario ad un popolo sciogliere i vincoli
politici che lo avevano legato – suo malgrado – ad uno Stato, detto popolo vuole riassumere tra
gli altri della terra quel posto distinto ed eguale cui ha diritto, per Legge naturale e divina, un
giusto rispetto per le opinioni dell’umanità richiede che esso renda note le cause che lo
costringono a tale secessione. Read more
Read more

Abrogata l’annessione del Veneto! O no?

tólto da DOVENETO.org

de Alessandro Mocellin

(la più comoda versione PAPER stampabile, è liberamente scaricabile cliccando qui)

Abrogata l’annessione del Veneto! O no? (articolo dell’8 febbraio)
Oggi è l’8 febbraio 2011 (8 febbraio 2010 more veneto). Il Corriere del Veneto dà la dirompente notizia che il semplificone Calderoli nell’ambito della decretazione “ammazzanorme” (ricordate il farsesco falò delle inutilità legislative di qualche tempo fa?) ha abrogato anche il Regio Decreto n. 3300 del 4 novembre del 1866, “col quale fu dichiarato che le Provincie della Venezia e di Mantova fanno parte integrante del Regno d’Italia”, secondo la rubrica (lo riproduciamo in fondo).
Subito festanti e giubilanti si mostrano in molti, e la ragione stessa fatica a trattenere lo spirito.
Ma forse ciò accade invano. A parte che non è certo il dato legislativo a fare la liberazione di un Popolo (semmai esso sancisce in diritto un dato di fatto), si deve ricordare che il destino del Regio Decreto è stato di venir convertito successivamente in legge. E’ pertanto tale legge ad essere il titolo giuridico effettivo che sancisce “che le Provincie della Venezia e di Mantova fanno parte integrante del Regno d’Italia”.
Tale Legge di conversione del suddetto Regio Decreto è la legge n.3841 del 18 luglio 1867: “Legge colla quale è data forza di Legge al Regio Decreto 4 novembre 1866, col quale fu dichiarato che le Provincie della Venezia e di Mantova fanno parte integrante del Regno d’Italia”. Ma, sorpresa, anche essa rientra nel novero delle norme abrogate! Dunque, pare proprio che il quadro sia completo, e che le fonti legislative fresche di approvazione abbiano fatto piazza pulita dei sostegni legali dell’unità del Veneto all’Italia (o meglio, dei ceppi legali con cui il Veneto è soggiogato all’Italia).
L’Italia, conclamata, osannata ed incensata culla del Diritto, quando si è fatta Stato è diventata la tomba della Giustizia e della Libertà, che dal Diritto dovrebbero essere garantite, non frustrate e seviziate a morte. Read more

Read more

Annessione Abrogata – Un’Analisi Giuridica

Tweetgovernment,politics news,politics news,politicsAlessandro Mocellin…

Read more

10 giorni fondamentali verso il Veneto Stato Indipendente

Il 20 febbraio andiamo tutti a Venezia e il 24 sosteniamo Guadagnini con forza

Da San Valentino inizia una marcia di 10 giorni di fondamentale importanza per noi Veneti. Abbiamo visto in Paesi a noi vicini come le cose possono cambiare e molto velocemente. Parliamo di stati con regimi dittatoriali e in cui i cittadini non avevano certo a disposizione i mezzi di cui disponiamo noi Veneti.
In 18 giorni in Egitto un regime brutale è stato spazzato via. In Tunisia poco prima era avvenuto lo stesso. Ora sta avvenendo in Algeria.
E c’è da giurare che siamo in tanti in Veneto ad aver pensato che anche qui le cose possono cambiare. Eccome se possono cambiare!
Read more

Read more

I demiurghi della rivoluzione

Ahmed MaherEccolo nella foto, è lui uno dei leader della protesta inziata con “il giorno della rabbia” che ha portato in diciotto giorni alla caduta di Hosni Mubarak, dispotico presidente alla guida ininterrotta dell’Egitto per trent’anni, e alla “rivoluzione dei papiri”.
Si chiama Ahmed Maher, trent’anni, è ingegnere civile. E’ lui che assieme ad un manipolo di altri giovani come lui hanno fondato il movimento “giovani del 6 Aprile”, quello che a partire dal 25 Gennaio scorso ha avviato quella che presto sarebbe diventata un’autentica rivoluzione. Ne parla Al Jazeera, in un servizio andato in onda oggi, in cui ripercorrendo le tappe di questa storia ha svelato i retroscena, e le modalità con cui tale rivoluzione si è verificata. Read more

Read more

Tripudio in Egitto

Mubarak lascia la presidenza, e indiscrezioni dicono si sia rifugiato a Sharm El-Sheikh, nel Sinai. E questa sera, quando la notizia si è diffusa nelle piazze assediate per il diciottesimo giorno di protesta irriducibile, dove nelle ultime ore anche ufficiali dell’esercito avevano iniziato a schierarsi con la folla, dove dalla TV di stato venivano emanate le scuse per avere per anni favorito il regime con la manipolazione dell’informazione, la gioia ha lasciato il posto alle tensioni. Read more

Read more

Guadagnini a ReteVeneta

Tweetgovernment,politics news,politics news,politicsSta sera alle…

Read more

Venezia, 20 febbraio: perché esserci.

La notizia è già in circolazione: alla luce dei recenti eventi, in cui il decreto ammazzanorme ha abrogato l’annessione delle Venezie allo stato italiano, è stata organizzata una manifestazione di piazza a Venezia, cuore  del nostro credo prima personale e poi politico.

Molti di voi hanno già esultato gridando a gran voce la loro partecipazione, e io sono con loro, ma questo breve scritto invece lo voglio indirizzare agli indecisi.

Rivolgo a voi l’ invito a partecipare… Perché?

Innanzitutto perché il Veneto non è solo un territorio, Veneto è un’ appartenenza, Veneto è la nostra radice, la nostra lingua, la nostra cultura, il nostro lavoro… e saremo in piazza per dire che VENETO E’ IL NOSTRO FUTURO.

Read more

Read more

Le Venezie non più Italia

Dal 16 Dicembre scorso, ma purtroppo per noi che non abbiamo spulciato certe operazioni legislative romane lo sappiamo solo da un paio di giorni, Le Venezie non sono più territorio giurisdizionale della Repubblica italiana.
A stabilirlo il parlamento italiano, che ha approvato il decreto n.212 del 13 Dicembre 2010, noto con il nome di «decreto ammazzanorme» ed entrato appunto in vigore il 16 dicembre 2010, il quale abroga il Regio Decreto n.3300 del 4 Novembre 1866, con il quale «le provincie della Venezia e quelle di Mantova fanno parte integrante del Regno d’Italia».

Non è uno scherzo! Controllate con i numeri delle leggi menzionate.

Read more

Read more

Prove Generali de Indipendensa

Tweetgovernment,politics news,politics news,politicscavà da venetostato.com…

Read more